rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Griglie da barbecue cinesi “non idonee alla vendita”, dogana di Aprilia ne blocca l’importazione

L’operazione dei funzionari doganali della SOT di Aprilia: la merce, 990 pezzi provenienti dalla Cina, conteneva quantitativi di nichel, cromo e manganese in misura superiore ai limiti previsti. Le griglie sono state avviate alla distruzione

Un’importante operazione è stata portata a termine dall’Ufficio delle Dogane di Gaeta Sezione Operativa Territoriale di Aprilia nell’ambito delle attività tese alla tutela della salute dei consumatori.

I funzionari doganali della SOT di Aprilia, in collaborazione con il personale dell’USMAF (Ufficio di Sanità Marittima, Aerea e di Frontiera - Ministero della Salute), hanno bloccato, infatti, l’importazione di 990 griglie da barbecue provenienti dalla Cina, risultate "inidonee alla commercializzazione". 

“La merce - si legge in una nota -, a seguito delle analisi effettuate dall’USMAF, è risultata contenere quantitativi di nichel, cromo e manganese in misura superiore ai limiti previsti dalla normativa”. 

Le griglie sono state successivamente avviate alla distruzione in apposita struttura autorizzata a tale operazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Griglie da barbecue cinesi “non idonee alla vendita”, dogana di Aprilia ne blocca l’importazione

LatinaToday è in caricamento