menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(immagine di repertorio)

(immagine di repertorio)

Griglie da barbecue cinesi “non idonee alla vendita”, dogana di Aprilia ne blocca l’importazione

L’operazione dei funzionari doganali della SOT di Aprilia: la merce, 990 pezzi provenienti dalla Cina, conteneva quantitativi di nichel, cromo e manganese in misura superiore ai limiti previsti. Le griglie sono state avviate alla distruzione

Un’importante operazione è stata portata a termine dall’Ufficio delle Dogane di Gaeta Sezione Operativa Territoriale di Aprilia nell’ambito delle attività tese alla tutela della salute dei consumatori.

I funzionari doganali della SOT di Aprilia, in collaborazione con il personale dell’USMAF (Ufficio di Sanità Marittima, Aerea e di Frontiera - Ministero della Salute), hanno bloccato, infatti, l’importazione di 990 griglie da barbecue provenienti dalla Cina, risultate "inidonee alla commercializzazione". 

“La merce - si legge in una nota -, a seguito delle analisi effettuate dall’USMAF, è risultata contenere quantitativi di nichel, cromo e manganese in misura superiore ai limiti previsti dalla normativa”. 

Le griglie sono state successivamente avviate alla distruzione in apposita struttura autorizzata a tale operazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento