Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Sperlonga

Sperlonga, la Cassazione conferma le condanne per gli abusi all' "Hotel Cusani"

Si conclude con la conferma della condanna a un anno e due mesi il processo per l'abuso edilizio relativo alla struttura di proprietà dell'ex presidente della Provincia e del suocero

Si conclude con la conferma della condanna a un anno e due mesi il processo a carico dell'ex presidente della Provincia di Latina Armando Cusani e del suocero Erasmo Chinappi per l'abuso edilizio relativo all'Hotel Grotta di Tiberio di Sperlonga. 

I giudici della Corte di Cassazione, infatti, si sono pronunciati ieri confermando la sentenza emessa dalla Corte d'Appello di Roma: in questo procedimento venivano contestati dei lavori di ampliamento dei locali tecnici. 

Mentre si stava svolgendo il processo di primo grado però, sulla stessa struttura era stata aperta una seconda inchiesta, condotta sempre dal sostituto procuratore Giuseppe Miliano con delega agli agenti del Nipaf: in questo secondo caso la contestazione è quella di lottizzazione abusiva.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sperlonga, la Cassazione conferma le condanne per gli abusi all' "Hotel Cusani"

LatinaToday è in caricamento