Giovedì, 18 Luglio 2024
Immigrazione clandestina

Da trent'anni in Italia in maniera irregolare: tunisino "di Latina" rimpatriato

L'uomo era arrivato nel 1994 e dopo una condanna scontata in carcere a Genova, era tornato in zona

La polizia di Latina, nell'ambito delle attività svolte per l'identificazione di soggetti irregolarmente soggiornanti sul territorio italiano, ha accompagnato a Fiumicino - ai fini del rimpatrio - un uomo tunisino classe 1968. Il 56enne era entrato in Italia in maniera irregolare nel 1994, attraversando la frontiera di Ventimiglia: negli anni si è reso protagonista di una serie di attività illecite e nell'ottobre 2006 è stato arrestato, sempre dalla squadra mobile di Latina, per i reati di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente e per associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti.

L'uomo era stato condannato in via definitiva e dopo aver scontato un lungo periodo di detenzione a Genova era tornato in provincia di Latina, dove gli operatori dell’ufficio immigrazione della questura di Latina hanno svolto i controlli amministrativi al fine di accertare la regolarità (o meno) della permanenza dello straniero sul territorio nazionale. I controlli hanno evidenziato l'irregolare permanenza sul territorio: è perciò stato avviato l'iter amministrativo che si è concluso con l'accompagnamento in frontiera del tunisino, in esecuzione al provvedimento di espulsione dell'uomo.

Dopo la convalida da parte dell'autorità giudiziaria competente, la questura di Latina ha svolto i necessari servizi volti all’effettivo rimpatrio del 56enne, avvenuto sabato 24 maggio: l'uomo è stato accompagnato in aeroporto, a Fiumicino, dalla polizia e ha preso un volo diretto a Tunisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da trent'anni in Italia in maniera irregolare: tunisino "di Latina" rimpatriato
LatinaToday è in caricamento