Cronaca

Aprilia capoluogo della solidarietà, inaugurata la sede del Banco Alimentare Lazio

Ieri la cerimonia ufficiale alla presenza di autorità civili e religiose. Il centro logistico si trasferisce da Guidonia ad Aprilia nei capannoni dell'ex sito industriale Claudia

Inaugurazione ufficiale per la nuova sede operativa del Banco Alimentare del Lazio, il centro logistico e di stoccaggio delle derrate alimentari destinate alle famiglie meno abbienti trasferitosi da Guidonia ad Aprilia grazie all’affidamento da parte dell’amministrazione di due ex capannoni di 600 mq ciascuno dell’ex sito industriale Claudia, uno dei quali ristrutturato nell’ambito del Plus Aprilia Innova e dotato di celle frigorifere e freezer per il transito di cibi freschi e surgelati.

Alla cerimonia inaugurale, avvenuta ieri giovedì 7 dicembre, hanno preso parte i volontari del Banco Alimentare e di tutte le associazioni e le strutture caritative che partecipano attivamente alla Colletta Alimentare e alla quotidiana distribuzione di derrate alimentari alle circa 125mila persone bisognose su tutto il territorio regionale.

banco alimentare (7)-2

In rappresentanza del Banco Alimentare sono intervenuti il rappresentante del cda della Fondazione Giovanni Bruno e il Presidente regionale Salvatore Saraniti. In rappresentanza delle autorità civili l’onorevole deputato Ileana Piazzoni, relatrice del provvedimento legislativo cosiddetto del “Reddito di Inclusione”, l’assessora regionale Rita Visini, il sindaco di Aprilia Antonio Terra. Tra le autorità religiose monsignor Marcello Semeraro, vescovo della diocesi di Albano, che ha anche benedetto la struttura appena inaugurata e speso parole a sostegno dei volontari.

Il Sindaco Antonio Terra ha sottolineato l’importanza della scelta dell’amministrazione di destinare anche una seconda ala dell’ex opificio oggi riqualificato e denominato “Culturaprilia” per permettere il trasferimento della sede operativa laziale del Banco Alimentare, una scelta operata in condivisione di intenti con le numerose associazioni che collaborano per la buona riuscita della Colletta e che qualifica Aprilia come il capoluogo regionale della solidarietà.

“Il taglio del nastro – ha commentato il sindaco di Aprilia – rappresenta un passaggio fondamentale delle nostre politiche sociali. Negli ultimi anni l’amministrazione comunale ha toccato con mano gli effetti negativi della crisi, le emergenze e i problemi che affiorano nelle città. Se le persone in difficoltà non vengono aiutate dalle istituzioni, finiscono col sentirsi abbandonate: così la società non cresce, anzi rischia di sfociare in violenza. Da parte nostra, le risposte devono essere altre e quindi ben venga l’opportunità di ospitare il Banco Alimentare che si occuperà di fare del bene a tutta la regione”.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aprilia capoluogo della solidarietà, inaugurata la sede del Banco Alimentare Lazio

LatinaToday è in caricamento