Cisterna, inaugurato il parco di Collina dei Pini: le critiche del Comitato

A pochi giorni dall’inaugurazione del parco pubblico i dubbi dei ragazzi del Comitato Collina dei Pini: “Sembra che nessuno prima del giorno dell'apertura sia venuto per verificare il completamento dell’opera o lo stato di sicurezza”

“Visitando il parco nel giorno della sua apertura ci chiediamo soltanto una cosa: ma il sindaco, il vice sindaco, eventuali altri responsabili quando acquistano un prodotto, si accertano della sua qualità o si accontentano anche se non fosse integro?”. Questo il commento dei ragazzi del Comitato Collina dei Pini dello stato del parco appena aperto ma che non ha ricevuto giusta ultimazione.

Lo scorso sabato 24 gennaio l’inaugurazione a cui hanno preso parte cittadini e rappresentanti dell’amministrazione comunale.

“Inaugurare, quindi rendere agibile un'opera pubblica che a maggior ragione fa parte di un'opera di urbanizzazione implicherebbe una serie di verifiche dal punto di vista contrattuale per adempiere alla risoluzione di un accordo tra le parti - proseguono dal Comitato -. Questa non vuole essere una polemica, chi ci conosce e segue dalla costituzione del nostro Comitato sa bene che i nostri interventi sono da sempre propositivi, ma ci chiediamo questo perché allo stato dell'arte sembra proprio che nessuno prima del giorno dell'apertura sia venuto per verificare il completamento dell'opera, ma neanche lo stato di sicurezza, ed è questo quello che ci preoccupa di più.

Sicuramente - proseguono i volontari - il parco andrà in futuro migliorato e provvisto di altre attrezzature ma almeno speravamo in una consegna degna di questo nome, invece. In alcuni punti la recinzione è sprovvista della rete perimetrale che sconfina in modo poco sicuro fino alla tangenziale, l'erba in alcune zone è rimasta incolta, i fondamentali e obbligatori cartelli di sicurezza sotto i pali dell'alta tensione sono cadenti, le prescrizioni sul campo elettromagnetico che attraversano in modo aereo il campo da calcio non ci sono, ci sono prese di energia elettrica in stato di accessibilità, e in modo gravissimo alcuni tombini sono aperti, altri posizionati rotti e non sostituiti”.

parco_collina_pini_comitato_1-2

"Anche noi come il sindaco auspichiamo che il parco venga salvaguardato dai residenti, attendiamo però il buon esempio dell'amministrazione, alleghiamo quindi foto per provare a rendere l'idea se quello di cui parliamo sembra un parco inaugurato da poche ore o una comunissima altra opera all'italiana.

Ci chiediamo, se per ottenere l'apertura del parco abbiamo messo in opera una protesta plateale contro l'amministrazione, ora per farlo mettere in sicurezza ci vorrà il Gabibbo", concludono ironicamente dal Comitato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento