rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Aprilia

Aprilia, inaugurato il primo asilo nido comunale. Poi la visita alla serra fotovoltaica

Si tratta di due delle opere realizzate con i fondi europei del Plus Aprilia Innova. Sindaco Terra: "Il nostro Comune ha saputo presentare progetti credibili e, ottenuti i finanziamenti, ha saputo concludere i lavori rispettando le scadenze"

E’ stato inaugurato questa mattina il primo asilo nido comunale di Aprilia.

Alla cerimonia di questa mattina, a cui ha fatto seguito la visita alla serra fotovoltaica di via Giustiniano - due delle opere pubbliche realizzate grazie ai finanziamenti europei del Por Fesr 2007/2013 (Plus Aprilia Innova) - hanno preso parte il sindaco Antonio Terra, i rappresentanti dell’amministrazione comunale, le autorità militari, l’assessore regionale Rita Visini con il consigliere regionale Rosa Giancola. Presente inoltre una delegazione di alunni della scuola dell’Infanzia e della Primaria dell’istituto comprensivo Antonio Gramsci.

Il sindaco di Aprilia ha espresso parole di elogio nei confronti dell’intera struttura comunale impegnata nei mesi scorsi nel portare a termine i progetti del Plus che ha ottenuto fondi europei per circa 10 milioni di euro. 

“Il nostro Comune – ha detto Terra – ha saputo presentare progetti credibili e, ottenuti i finanziamenti, ha saputo concludere i lavori rispettando le scadenze, rendicontando tutto e non perdendo un centesimo proveniente da Bruxelles. Inoltre, l’Amministrazione ha scelto di estendere i progetti cofinanziando alcune opere con fondi comunali. Questa mattina, tuttavia, rivolgiamo il nostro primo pensiero al sindaco Domenico D’Alessio che è stato il primo artefice di questi finanziamenti europei che hanno consentito la riqualificazione di un intero quadrante del territorio apriliano, oggi più ricco di servizi sociali e di infrastrutture a beneficio dei cittadini. Anche per questo abbiamo pensato a lui quando si è trattato di intitolare il primo asilo nido comunale che oggi inauguriamo”.

Anche l’assessore regionale Visini, che ha portato i saluti del presidente Zingaretti, al termine della visita negli spazi dell’asilo nido, ha espresso il proprio plauso per “la virtuosità delle attività del Comune di Aprilia nella gestione della grande opportunità offerta dai finanziamenti comunitari, sia per quanto riguarda la progettazione sia la conclusione dei tempi dei lavori e delle iniziative di natura sociale”.

“Riteniamo – ha concluso il sindaco – che la macchina amministrativa sia ormai collaudata ed è pronta per produrre nuovi progetti da presentare all’attenzione dell’Europa per attingere ai fondi del prossimo triennio. A margine, voglio anche informare il quartiere e la comunità parrocchiale che, con l’approvazione del bilancio della scorsa settimana, abbiamo stanziato la quota di 300 mila euro necessaria per realizzare la nuova area destinata allo sport che sorgerà nell’area verde attigua al Giardino dei Sorrisi”.

Dopo la cerimonia del taglio del nastro dell’asilo nido, la prima struttura comunale dedicata ai neonati fino a 36 mesi sul territorio apriliano, e la benedizione a cura del Parroco della Chiesa “Maria Madre della Chiesa” che ha donato alla struttura uno splendido crocifisso, c’è stata la visita della serra fotovoltaica, che sarà utilizzata per le attività riabilitative e risocializzanti dei diversamente abili e, successivamente, e del Giardino dei Sorrisi centro diurno per le attività dei diversamente abili anch’esso oggetto di importanti interventi di ristrutturazione e riqualificazione energetica.

Il Sindaco Antonio Terra ha espresso un grande plauso al personale impiegato presso il Giardino dei Sorrisi, con i suoi 40 ospiti, per il quotidiano impegno a sostegno dei diversamente abili.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aprilia, inaugurato il primo asilo nido comunale. Poi la visita alla serra fotovoltaica

LatinaToday è in caricamento