Cronaca

Incendi estivi, un'ordinanza del Comune per prevenire i rischi

Entrerà in vigore dal 15 giugno fino al 30 settembre e dispone una serie di divieti e obblighi. Ecco quali

Un'ordinaza del sindaco per prevenire il rischio incendio per la stagione estiva. L'ordinanza, pubblicata sull'Albo pretorio comunale, entrerà in vigore il prossimo 15 giugno  e prevede una serie di divieti su tutto il territorio comunale, a partire dal compimento di azioni che possano determinare, anche solo potenzialmente l'innesco di incendi boschivi. 

Prevede inoltre il divieto, nelle zone boschive e in tutti i terreni a coltura agraria, nei terreni per pascoli e in quelli incolti di compiere azioni che possano arrecare pericolo di incendio, oltre al divieto di bruciare residui vegetali, agricoli o forestali durante il periodo di massimo rischio.

"Ad enti e privati possessori a qualsiasi titolo di boschi, terreni agrari, prati, pascoli incolti, per evitare il possibile insorgere di incendi  si legge nell'ordinanza - è prescritta l’esecuzione dei seguenti interventi preventivi: perimetrazione con solchi di aratro per una fascia di almeno 5 metri (o 10 se adiacenti a linee ferroviarie) e sgombero da covoni di grano o altro materiale combustibile di terreni su cui si trovano stoppie o altro materiale vegetale erbaceo o arbustivo facilmente infiammabile, confinanti con boschi o vie di transito; di terreni coltivati a cereali e di terreni incolti; ripulitura della vegetazione erbacea e/o arbustiva delle aree boschive confinanti con strade ed altre vie di transito per una profondità di almeno 5 metri; ripulitura da parte degli enti interessati (ANAS, FS, amministrazioni provinciali e comunali, etc.) della vegetazione erbacea o arbustiva presente lungo le scarpate stradali e ferroviarie, nel rispetto delle norme vigenti compreso il Codice della Strada".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi estivi, un'ordinanza del Comune per prevenire i rischi

LatinaToday è in caricamento