rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Lenola

Incendi ed intimidazioni a Lenola, arrestati tre minorenni

Sarebbero i responsabili di una serie di incendi e di richieste di "pizzo" ad alcuni commercianti del piccolo comune lepino. Arrestati dai carabinieri due 17enne e la fidanzatina di uno di loro

Erano diventati l’incubo dei commercianti di Lenola e avevano seminato il panico tra gli abitanti nel piccolo comune pontino.

Due ragazzini di 17 anni e la fidanzatina di uno di loro, anche lei minorenne, sono stati arrestati dai carabinieri perché considerati responsabili di alcuni incendi ed episodi di intimidazioni e tentativi di estorsione ai danni dei commercianti locali.

I tre si facevano chiamare “La Banda della Corona”; questo era il nome con cui firmavano i bigliettini che avrebbero lasciavano dopo gli attentati intimidatori e con cui avrebbero chiesto anche il “pizzo”.

Ingenti i danni degli incendi che si aggirerebbero intorno ai 100mila euro. Eseguite le misure cautelari, i due 17enni sono stati portati in una comunità di minori a Roma, mentre la ragazzina è stata ristretta ai domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi ed intimidazioni a Lenola, arrestati tre minorenni

LatinaToday è in caricamento