menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendi a Terracina, Procaccini: “Ieri notte vinta una battaglia che sembrava impossibile”

Delicata la situazione a Terracina colpita negli ultimi giorni da una serie di incendi. Due i vasti roghi divampati ieri a La Ciana e San Silviano. Sindaco in campo in prima persona: “Continueremo a batterci, ogni giorno, finché sarà necessario”

Altri due grossi roghi hanno devastato nelle ultime ore la città di Terracina stretta da giorni nella morsa delle fiamme. 

Due incendi che, divampati nel tardo pomeriggio di ieri in località La Ciana - Monte Giove e un altro in località San Silviano, sono andati avanti per tutta la notte. Paura tra i residenti che hanno visto le fiamme minacciare le loro abitazioni. Ore di lavoro per i vigili del fuoco che sono intervenuti con diverse squadre e per i volontari dei vigili del fuoco anche per fornire assistenza ai cittadini impauriti. 

In prima linea, ormai da giorni, anche il sindaco di Terracina Nicola Procaccini sceso in campo al fianco di vigili del fuoco, protezione civile e forze dell’ordine per fronteggiare la delicata situazione. 

“Ieri notte ho visto uomini e donne di questa città difendere le proprie case con i secchi d’acqua - ha scritto Procaccini questa mattina sul suo profilo Facebook -; ho visto al loro fianco turisti venuti da lontano che si rifiutavano di andarsene; ho visto un assessore sfondare il cancello di una casa con il fuoco in giardino, e spegnerlo; ho visto poliziotti e carabinieri spegnere incendi con i piedi; ho visto vigili urbani con le pompe d'acqua in mano ed il fuoco a pochi metri dalla faccia; ho visto e conosciuto associazioni di protezione civile accorse da tutta la provincia; ho visto quelle terracinesi addentrarsi nella boscaglia scalando dirupi". 

        

"Ed ho visto all'opera il corpo dei vigili del fuoco migliore al mondo - prosegue il post del primo cittadino -. Alla fine: nessuna casa è stata colpita dal fuoco, nessun animale, nessun essere umano. Certo tanti alberi sono stati divorati dalle fiamme, ma rinasceranno più belli di prima. Oggi ci siamo organizzati per un pattugliamento diffuso delle montagne e sappiamo già che forse non basterà. Ma ieri notte abbiamo vinto una battaglia che sembrava impossibile. E continueremo a batterci, ogni giorno, finché sarà necessario. Restiamo uniti e con gli occhi ben aperti”.

Incendio a San Silviano - il video 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento