Incendia uno scooter, arrestato 44enne. Inchiodato grazie alle telecamere

I fatti nella notte nella zona di via delle Acque Media; l'allarme lanciato da proprietario del mezzo dato alle fiamme. Le telecamere hanno ripreso il 44enne in azione; arrestato danneggiamento a seguito di incendio aggravato

Non aveva fatto i conti con le telecamere di videosorveglianza che lo hanno ripreso mentre entrava in azione: è stato arrestato nella notte un 44enne di Latina, già noto alle forze dell’ordine perché arrestato e denunciato più volte per reati di minacce, stalking e danneggiamento, accusato di aver dato alle fiamme uno sccooter.

L’allarme in via dei Proni, nei pressi di via delle Acque Medie, è scattato questa notte qualche minuto prima delle 4 quando al centralino del 113 arriva la segnalazione dell’incendio di uno scooter. A telefonare lo stesso proprietario del mezzo che, svegliato dai cani, si è reso conto di quanto stava accadendo.

Il primo intervento è stato proprio dell’uomo che ha domato le fiamme, che nel frattempo avevano distrutto lo scooter e danneggiato il portone d’ingresso dell’abitazione, evitando che queste potessero propagarsi anche alla casa e arrivare fino al contatore del gas posto al pianerottolo.

Giunti sul posto gli agenti della Volante hanno raccolto le prime testimonianze, mentre dalle telecamere di videosorveglianza installate dallo stesso proprietario venivano estrapolate alcune immagini in cui si vedeva chiaramente una persona a volto scoperto, che versava sul sellino del motorino, da una bottiglia di plastica, del liquido, presumibilmente benzina, per poi darvi fuoco provocando una forte fiammata.

Le immagini portavano inconfondibilmente ad identificare l’autore, il 44enne appunto, in casa del quale sono stati rinvenuti gli abiti che indossava mentre dava fuoco al motorino e che saranno analizzati dalla Polizia Scientifica. Ancora da chiarire il movente. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la locale Casa Circondariale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina: sono 119 i nuovi casi positivi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, Lazio a rischio zona arancione: cosa cambia per la provincia di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento