Cronaca Rocca Massima / piazza Largo Secondo Mariani

Un boato e le fiamme a Rocca Massima, il sindaco spegne l’incendio

Un tuono ha svegliato i residenti del centro: un'auto parcheggiata era avvolta dalle fiamme. Il sindaco con un estintore ha iniziato a spegnere il rogo per poi allertare forze dell'ordine e 115

Un forte boato nella notte ha svegliato improvvisamente i residenti del centro di Rocca Massima. Poi le fiamme che nell’arco di pochi secondi hanno avvolto una vettura parcheggiata in prossimità della piazza Largo Secondo Mariani.

Una scena che nel cuore della notte - erano intorno alle 2.30 quando il tuono e l’incendio hanno messo in allerta la comunità -, ha spaventato i cittadini. Tra di loro anche il sindaco, Angelo Tomei, il primo ad intervenire.

Dopo aver avvistato dal balcone della sua abitazione la coltre di fumo che saliva in prossimità della piazza si è immediatamente recato nella vicina sede degli uffici comunali e utilizzando l’estintore in dotazione ha iniziato a spegnere l’incendio.

Con l’aiuto di due volontari, poi ha allertato le forze dell’ordine e i vigili del fuoco di Aprilia e Latina.

“Ringrazio i volontari che erano con me con i quali abbiamo potuto evitare il propagarsi delle fiamme alle abitazioni vicine e ristabilito la tranquillità tra i cittadini, in particolare verso le tre famiglie che abitavano presso il luogo dell’accaduto e che sono state fatte immediatamente evacuare a causa del propagarsi del fumo, in attesa dell’arrivo tempestivo dei vigili del fuoco e delle Forze dell’ordine” ha commentato il primo cittadino.

Secondo una prima ricostruzione del Vigili del fuoco non dovrebbe trattarsi di dolo. “Mi sento profondamente colpito da quanto è accaduto e attendo i risvolti dell’indagine da parte delle Autorità, che è immediatamente partita, ringrazio in particolare il Comandante dei Carabinieri di Aprilia Andrea Mommo che subito dopo l’evento è rimasto in continuo contatto”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un boato e le fiamme a Rocca Massima, il sindaco spegne l’incendio

LatinaToday è in caricamento