rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Europa / Viale Pier Luigi Nervi

Paura ai “palazzoni", incendio in una cantina: residenti in strada

Panico nel primo pomeriggio nel condominio alla Q4: dalla cantina le fiamme si sono propagate fino ai piani superiori, mentre il fumo ha invaso l'interno delle scale; fuggi fuggi dei residenti che hanno abbandonato le case

Paura ai “palazzoni" nel primo pomeriggio di oggi per un incendio scoppiato all’interno di una delle cantine del condominio di viale Nervi.

Le fiamme sono divampate intorno alle 14.30 e in poco tempo si sono levate fino ai primi piani dello stabile, mentre la coltre di fumo nera ha invaso anche le rampe delle scale.

Panico tra i residenti che hanno immediatamente lasciato le loro abitazioni e si sono riversate per la strada; ansia, invece, per un’anziana signora che, rimasta intossicata, è stata soccorsa dai sanitari del 118 e trasportata in ospedale.

“All'improvviso abbiamo sentito delle forti esplosioni e non capivamo da dove provenissero; poi abbiamo visto le fiamme e il fumo nero - hanno raccontato alcuni dei residenti che impauriti hanno lasciato il palazzo -. Senza pensarci due volte abbiamo mollato tutto e siamo usciti di casa”.

Lanciato l’allarme, immediato l’intervento di due squadre dei vigili del fuoco che in poco tempo sono riuscite ad avere la meglio sulle fiamme, ma che hanno operato a lungo per i rilievi e la messa in sicurezza dell’area. Danni sia all’interno della cantina che nei primi piani del palazzo; danneggiati risultano il solaio del primo piano con numerosi elementi di laterizio scoppiati e e le tramezzature che in parte sono crollate sotto l'effetto del calore.

All'esterno della cantina danni anche agli intonaci del corridoio e dell'ingresso delle altre cantine e all'esterno alla cortina del primo e del secondo piano coinvolgendo nelle fiamme anche gli infissi delle cucine dei primi due piani, con quella del primo piano che è stata momentaneamente dichiarata inagibile. 

Incendio ai "palazzoni"

Sul posto oltre ai vigili del fuoco, intervenuti anche con il funzionario di guardia e il capoturno di servizio, anche i carabinieri ora a lavoro per risalire alle cause effettive dell’incendio, un collaboratore dell'amministratore di condomio e un tecnico dell'Ater. Pare al momento del rogo il proprietario stesse facendo dei lavori nella cantina; fortunatamente nessuna conseguenza per lui. Secondo i primi accertamenti la causa del rogo sarebbe di natura elettrica e secondo quanto si apprende all'interno era stato realizzato un impianto non a norma di legge.

Incendio ai "palazzoni" (2)

Lo scorso aprile, un altro incendio era divampato al 14esimo piano del lotto 46, adibito a cantine e magazzino; l'area dopo il sopralluogo dei vigili del fuoco era stata dichiarata inagibile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura ai “palazzoni", incendio in una cantina: residenti in strada

LatinaToday è in caricamento