Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Cerca di dare fuoco alla stanza della casa-famiglia, condannato a otto mesi

Il gesto dopo la lite con un altro ospite della struttura di Priverno. Era stato arrestato dai carabinieri

E’ stato condannato a otto mesi di reclusione il 19enne che ha tentato di dare fuoco alla stanza di un altro ragazzo, ospite come lui nella casa famiglia Xenia di Priverno.

Il giovane stava scontando nella struttura una precedente condanna per rapina e domenica all’alba ha ammucchiato alcune suppellettili alle quali ha cercato di dare fuoco dopo una accesa lite con un giovane minorenne. A bloccarlo i carabinieri, intervenuti sul posto, che dopo aver fermato il ragazzo lo hanno arrestato.

Questa mattina davanti al giudice monocratico del Tribunale di Latina  si è tenuto il processo per direttissima nel corso del quale l’imputazione di incendio è stata derubricata in tentato incendio. Il pubblico ministero ha chiesto una condanna a un anno e quattro mesi di reclusione ma il giudice, al termine della camera di consiglio, ha condannato l’imputato, assistito dall’avvocato Natalino Sabatini, a otto mesi di carcere. Il ragazzo, italiano di origini croate, probabilmente sarà riammesso nella casa famiglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerca di dare fuoco alla stanza della casa-famiglia, condannato a otto mesi

LatinaToday è in caricamento