Cronaca Cisterna di Latina / via Appia chilometro 55,300

Incendio alla Findus di Cisterna, ripresa subito la produzione

La stessa multinazionale ha annunciato la ripresa della produzione avvenutà già nel pomeriggio di ieri, con la perdita di uno solo turno di lavoro. Intanto proseguono gli accertamenti sulle cause del rogo

E’ ripresa regolarmente nel pomeriggio di ieri la produzione alla Findus di Cisterna, poco più di 24 ore dopo il violento incendio che all’alba di domenica 24 agosto ha devastato una grossa cella frigorifera dove venivano stoccati i prodotti finiti e danneggiato quella, ancora più grande, che le era accanto.

Una buona notizia anche per i lavoratori che dopo il rogo temevano per il rientro a lavoro dopo le ferie - ricordiamo che lo stabilimento proprio nel giorno in cui sono divampate le fiamme era fermo e tutti i dipendenti in ferie -.

Ad annunciare la ripresa della produzione - con la perdita di un solo turno lavorativo, quello di lunedì mattina - la stessa multinazionale. "Findus (Italia) - spiega la nota - rende noto che presso lo stabilimento di Cisterna sono attualmente in corso le operazioni di messa in sicurezza delle celle frigorifere nell'area in cui e' scoppiato l'incendio. Terminate le procedure, sarà possibile prelevare i prodotti stoccati nel locale per le opportune verifiche.

Sono peraltro ancora in corso gli accertamenti sulle cause esatte dell'incendio che si e' sviluppato nella zona limitrofa alla cella frigorifera C. Le misure di sicurezza hanno funzionato perfettamente, rendendo possibile richiedere prontamente l'intervento dei vigili del fuoco e limitare cosi' i possibili danni. Nessuna persona e' rimasta ferita.

L’attività di produzione e' ripartita già oggi nel pomeriggio - ieri pomeriggio ndr -, essendo state ripristinate tempestivamente le necessarie condizioni di sicurezza - conclude la nota -, e verificata la piena agibilità della fabbrica. Findus si sta nel frattempo attivando per il processo di smaltimento dei detriti, seppur non ci sia da segnalare alcuna sostanza nociva”.

IL VIDEO DELL'INCENDIO

Intanto proseguono le indagini della polizia per risalire alle cause del violento rogo, anche se sfondo gli accertamenti condotti fino a questo momento potrebbe trattarsi di un corto circuito. Nuovo sopralluogo ieri dei vigili del fuoco nello stabilimento sull’Appia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio alla Findus di Cisterna, ripresa subito la produzione

LatinaToday è in caricamento