Cronaca San Felice Circeo / Lungomare Circe

San Felice, incendio a La Bussola: certa la natura dolosa del rogo

Proseguono le indagini delle forze dell'ordine che hanno accertato la natura delittuosa dell'episodio. I danni alla discoteca di San Felice si aggirano intorno a un milione di euro

Sembra ormai certa la natura dolosa del grande incendio che nella notte tra mercoledì 16 e giovedì 17 novembre ha completamente distrutto la nota discoteca La Bussola di San Felice Circeo.

Le forze dell’ordine sono a lavoro senza sosta dalla giornata di ieri, ma dalle testimonianze del titolare del locale notturno, il siriano Hassan Bouzan, 47enne da tempo residente a Terracina, e dei dipendenti non sembra essere trapelato niente di nuovo. Certo le porte d’ingresso dell’edificio che sembrano essere state forzate potrebbero avvalorare l’ipotesi del dolo e nella prossima settimana i vigili del fuoco torneranno sul posto per un secondo sopralluogo.

I controlli condotti nella giornata di ieri parlano di circa 1 milioni di euro di danni alla discoteca, distrutta non solo nella struttura esterna, ma anche all’interno dove tutto è andato bruciato dall’arredamento all’impianto elettrico fino al mobilio e ai materiali di vario genere.

Per ora la discoteca La Bussola rimane chiusa dai sigilli apposti dalle forze dell’ordine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Felice, incendio a La Bussola: certa la natura dolosa del rogo

LatinaToday è in caricamento