Incendio nel palazzo Ater a Cisterna, nuovo sopralluogo

Accompagnati dai volontari della protezione civili i residenti della palazzina sono potuti entrare negli appartamenti per recuperare gli effetti personali. Intanto proseguono gli aiuti per le famiglie evacuate

Nuovo sopralluogo questa mattina dei tecnici di Comune, Ater, Protezione civile e l’assessore ai Servizi Sociali  Viviana Agnani negli appartamenti della scala I del palazzo di via Falcone per verificare lo stato di tutto l’immobile dopo il violento incendio di mercoledì sera.

Il Comune ha fornito agli inquilini tute e mascherine necessarie per entrare negli appartamenti e recuperare ulteriori effetti personali, accompagnati dai volontari della Protezione civile, e ha redatto un vademecum, distribuito tra i residenti della palazzina, per fornire regole di sicurezza e comportamento da seguire in casi di post incendio.

“Ieri pomeriggio - fanno sapere dal Comune - l’amministrazione, con delibera di giunta, ha sbloccato dal fondo di riserva per le emergenze le somme necessarie a garantire vitto, alloggio ed un’ordinaria quotidianità ai cittadini colpiti dall’incidente”.

Intanto, la catena di solidarietà cisternese si fa sempre più lunga: sono sempre di più, infatti, i volontari delle associazioni che stanno collaborando alle attività di aiuto delle persone in difficoltà. Presso la struttura Caritas di Piazza XIX Marzo  si stanno servendo pasti straordinari (pranzo e cena) per le famiglie di via Falcone, mentre nel Centro Polivalente di San Valentino è stato allestito un punto di accoglienza dove i concittadini che non possono rientrare nei propri appartamenti potranno pernottare. In alcuni casi straordinari, i Servizi sociali hanno disposto l’alloggio presso strutture alberghiere private.

Molti i conferimenti di generi di prima necessità presso il punto di raccolta allestito presso la chiesa di San Valentino. La Croce Rossa, che sta coordinando le associazioni nei diversi servizi offerti, ha messo a disposizione un conto corrente bancario dove poter donare somme in favore delle famiglie di via Falcone, Iban IT21G0832773950000000004780 (Emergenza via Falcone, Cisterna).
Per aiutare le famiglie di via Falcone i numeri utili da chiamare sono CROCE ROSSA 3346004150 e SEGRETERIA SINDACO 0696834282 – 0696834300 -0696834246.

incendio_palazzo_cisterna_aiuti_1-2

Non smetteremo mai di ringraziare i volontari, le associazioni, le aziende e tutti gli altri cittadini che si stanno prodigando per aiutare le famiglie di via Falcone – commenta il sindaco, Eleonora Della Penna –. Famiglie, queste, che stanno affrontando l’emergenza con grande dignità e coraggio, con profondo spirito di collaborazione, fondamentale per risolvere tutte le problematiche conseguenti all’incendio e al ripristino dell’ordinaria quotidianità. Il rapporto con l’Ater, proprietario dell’immobile, è costante e continuo oltre che di piena collaborazione.  Auspichiamo, quindi, un ripristino dei luoghi colpiti dalle fiamme in tempi adeguati”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento