Incendio Pomezia, nuove rilevazioni dell'Arpa: inquinanti nei limiti di legge

Aggiornamento sui dati rilevati dalle centraline di monitoraggio. Il monitoraggio sulla qualità dell’aria, effettuato a seguito del vasto incendio alla Eco X di Pomezia del 5 maggio scorso, riguardano le giornate del 10 e del 12 maggio

Un nuovo aggiornamento sui dati rilevati dalle centraline di monitoraggio dell’Arpa Lazio è arrivato dal Comune di Aprilia. Le rilevazioni sulla qualità dell’aria, effettuate a seguito del vasto incendio alla Eco X di Pomezia del 5 maggio scorso, riguardano le giornate del 10 e del 12 maggio sui territori di Aprilia e Latina e confermano livelli di concentrazione degli inquinanti “in linea con la tendenza del periodo e nei limiti di legge. I livelli di inquinamento sono consultabili direttamente sul sito internet del centro regioanle della qualità dell’aria dell’Arpa Lazio all’indirizzo web www.arpalazio.net/main/aria/.

Il Servizio tecnico della stessa Arpa Lazio ha inoltre trasmesso alla sezione di Latina l’elaborazione della simulazione modellistica dell’evento nella quale sono state valutate e indicate le aree di potenziale massima ricaduta degli inquinanti prodotti dall’incendio. Dall’elaborazione si è riscontrato che,  nell’ambito della provincia di Latina, tra le aree di potenziale massima ricaduta degli inquinanti sono comprese alcune piccole porzioni di territorio appartenenti esclusivamente al comune di Aprilia. In corrispondenza di tale aree la sezione provinciale dell’Arpa ha effettuato alcuni campionamenti di suolo allo scopo di verificare l’eventuale presenza di inquinanti e gli esiti analitici verranno comunicati appena disponibili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento