Incendio a Pomezia, Comune di Cisterna: “Il cibo servito nelle mense scolastiche non è a rischio”

L'Amministrazione dopo il devastante rogo alla Eco X ha chiesto rassicurazioni alle ditte fornitrici: gli approvvigionamenti provengono tutti da zone al di fuori delle aree a rischio. Assessore Chinatti: "Alta l'attenzione"

Il cibo servito nella mensa scolastica dei plessi di Cisterna è a rischio? Questa la domanda che dopo l’incendio divampato venerdì 5 maggio nello stabilimento EcoX di Pomezia e si è posta l’Amministrazione comunale di Cisterna. 

Per questo, anche all’indomani della notizia della presenza di sostanze ritenute nocive per la salute umana e dell’emissione dell’ordinanza sindacale del sindaco di Pomezia con la quale, tra le altre cose, si ordina il divieto della raccolta, della vendita e del consumo di prodotti ortofrutticoli coltivati nel raggio di 5 chilometri dal luogo dell’evento, il Comune ha chiesto rassicurazioni alle ditte fornitrici.

“Abbiamo sollecitato la ditta che gestisce il nostro servizio di mensa scolastica – spiega l’assessore alla pubblica Istruzione Claudio Chinatti – a trasmetterci tempestivamente le attestazioni di garanzia sulla salubre e incontaminata situazione degli alimenti utilizzati e a riferire ogni comunicazione utile per prendere provvedimenti in merito.

Quest’oggi sono quindi giunte le risposte da parte delle ditte fornitrici le quali hanno assicurato che gli approvvigionamenti provengono tutti da zone al di fuori delle aree a rischio, molti dei quali coltivati in serra, quindi colture protette, e non in campo aperto.

Inoltre ci è stato assicurato per iscritto che le merci vengono trasportate con mezzi coibentati e refrigerati, scaricate direttamente all’interno della struttura attraverso apposite bocche di scarico e assemblate per ciascun cliente. Infine sono in corso attività di monitoraggio dell’aria presso il centro produttivo di Pavona”.

“L’attenzione – conclude Chinatti – è dunque alta e continueremo ad operare in stretto contatto con l’azienda incaricata del servizio mensa affinché la salute dei nostri ragazzi sia tutelata”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento