Cronaca Sezze

Scuolabus bruciati, sindaco di Sezze: “Servizio riprenderà subito”

Distrutti i mezzi comunali; ingenti i danni e forti i disagi, ma Campoli assicura che il servizio riprenderà già da venerdì: "Non intendiamo farci intimidire e la ripresa immediata del servizio è la migliore risposta"

Sconcerto ed incredulità a Sezze per quanto accaduto nella notte: 6 scuolabus del Comune sono stati completamente bruciati dalle fiamme, con ingenti danni e notevoli disagi al servizio che è stato sospeso.

Ma l’amministrazione comunale è pronta subito a rimboccarsi le maniche non facendosi intimorire da quello che è successo nella rimessa comunale di via Cappuccini.

“L’atto, oltre ad arrecare danni considerevoli, il valore degli scuolabus è stimato in € 700.00,00 circa, ha danneggiato anche l’edificio adiacente oggetto di ristrutturazione per ospitare “La futura Casa dei giovani” – ha spiegato il Comune setino -. I mezzi incendiati erano addetti al servizio nella parte collinare del territorio setino e gli altri erano addetti al trasporto nell’area di Sezze Scalo.

I servizi interessati riguardano gli alunni della scuola dell’infanzia e della scuola primaria che quotidianamente vengono trasportati dalle abitazioni ai plessi scolatici distribuiti nel territorio. Circa 400 bambini – continua l’amministrazione - sono stati lasciati a piedi con gravi disagi per le rispettive famiglie”.

E proprio per assicurare la frequenza scolastica a tutti quegli alunni a cui oggi è stato negato il diritto allo studio, Il Comune si è immediatamente attivato per assicurare in tempi rapidissimi il ripristino del servizio. “Gli uffici comunali – prosegue - assicurano che a partire da domani, venerdì 21 febbraio, il servizio verrà ripristinato. L’atto è di una gravità senza precedenti che colpisce tutta la cittadinanza setina.

L’Amministrazione invita tutti i cittadini a solidarizzare con le istituzioni e condannare ed isolare coloro che, in un momento così economicamente e socialmente difficile, si sono resi colpevoli di un gesto che colpisce prima di tutti gli alunni e le famiglie della comunità e le istituzioni”.

“Qualora gli inquirenti – ha dichiarato il Sindaco – ci dovessero confermare la natura dolosa del fatto, sarà necessario meditare a fondo e tentare di comprendere le motivazioni che hanno indotto questi soggetti a perpetrare un atto tanto barbaro e vigliacco. L’Amministrazione Comunale, comunque, non intende farsi intimidire da nessuno e la ripresa immediata del servizio scuolabus è la migliore risposta al grave tentativo di limitare il sacrosanto diritto alla scuola di centinaia di nostri bambini”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuolabus bruciati, sindaco di Sezze: “Servizio riprenderà subito”

LatinaToday è in caricamento