Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Incendio alla Sep di Pontinia, accertamenti per valutare i rischi. L’invito a non uscire di casa

Lunga notte di lavoro per i vigili del fuoco dopo il rogo divampato nell’impianto di compostaggio di Mazzocchio. Prima di eventuali misure oggi verranno effettuati ulteriori riscontri con Arpa, Asl e Prefettura

E’ stata una notte difficile nell’area industriale di Mazzocchio a Pontinia dove dalla serata di ieri, domenica 22 agosto, i vigili del fuoco sono stati impregnati per ore per domare l’incendio che ha colpito la Sep. Le fiamme sono divampate poco prima delle 22 e sul posto sono giunte diverse squadre del 115 al lavoro per avere la meglio sul rogo che ha interessato uno dei capannoni dell’azienda di compostaggio di via Marittima.

Sul luogo dell’incendio, per monitorare la situazione, oltre ai carabinieri ieri sera è giunto anche il sindaco di Pontinia Carlo Medici, e con lui anche gli amministratori Stefano Boschetto e Matteo Lovato. Sono in corso ora gli accertamenti per fare chiarezza sul rogo, ma da tenere sotto osservazione è l’impatto che l’incendio potrebbe avere anche dal punto di vista ambientale. Nella mattinata di oggi, ha detto sapere il Comune nella notte, sono previsti ulteriori riscontri anche con Arpa, Asl e Prefettura di Latina; potrebbero dunque essere emanate eventuali misure per la tutela della salute pubblica.

Intanto la raccomandazione, in via precauzionale, che è stata fatta ai cittadini di Pontinia e dei paesi limitrofi è quella di “restare in casa e limitare gli spostamenti” come quella di tenere chiuse le finestre. 

Il punto della situazione del sindaco Medici

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio alla Sep di Pontinia, accertamenti per valutare i rischi. L’invito a non uscire di casa

LatinaToday è in caricamento