Cronaca

Incendio sul Monte Corvino: piromane incastrato dalle impronte sugli inneschi e arrestato

I carabinieri hanno individuato il responsabile di un rogo divampato ad agosto in una zona boschiva di Sermoneta. Si tratta di un 34enne di origini polacche ma residente a Latina Scalo

E’ stato arrestato un 34enne di origini polacche ma residente a Latina Scalo, responsabile di aver appiccato un incendio in una zona boschiva di Sermoneta. I carabinieri della stazione di Sermoneta e del reparto territoriale di Aprilia lo hanno identificato dopo una complessa attività di indagine condotta anche con l’ausilio del Ris di Roma. L’uomo è stato arrestato, in regime di domiciliari presso la propria abitazione, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa il 9 gennaio dal tribunale di Latina.

L’indagine era partita lo scorso agosto, in seguito al rogo che si era sviluppato a Sermoneta, sul versante ovest del Monte Corvino. Un incendio che apparso subito di natura dolosa. Gli accertamenti hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico dell’uomo, le cui impronte digitali sono state repertate sugli inneschi utilizzati per appiccare il fuoco. Il 34enne era stato inoltre visto sul luogo dell’incendio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio sul Monte Corvino: piromane incastrato dalle impronte sugli inneschi e arrestato

LatinaToday è in caricamento