Cronaca Priverno

Dopo la lite incendia la stanza di un ragazzo nel centro minori: 19enne in manette

I fatti nella notte; il giovane arrestato dai carabinieri per incendio aggravato e lesioni. Le fiamme domate dal personale della struttura di Priverno e dai vigili del fuoco

Incendio aggravato e lesioni: questi i reati per i quali è stato arrestato dai carabinieri a Priverno un ragazzo di 19 anni domiciliato presso una comunità per minori, dove si trovava in affidamento. 

Secondo quanto ricostruito dai militari del luogo, il giovane aveva avuto nelle ore precedenti una lite, nata per futili motivi, con un minore di nazionalità egiziana, affidato anche lui alla stessa struttura. In seguito a questo episodio, dopo diversi tentativi, questa notte intono alle 4.30 il 19enne è riuscito ad appiccare il fuoco all’interno della stanza del minore. 

Le fiamme, che hanno gravemente danneggiato alcuni arredi, sono state domate dal personale della struttura e dai vigili del fuoco di Terracina. L’aggredito, sottoposto alle cure dei sanitari dell’ospedale di Sezze ha riporto lesioni giudicate guaribile in giorni 5.

Il 19enne arrestato è stato temporaneamente trattenuto nelle camere di sicurezza, nelle more della celebrazione del rito direttissimo, previsto per la giornata di lunedì 29 ottobre. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la lite incendia la stanza di un ragazzo nel centro minori: 19enne in manette

LatinaToday è in caricamento