rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Il caso

Incendio sul traghetto Olympia, Giorgianni in Grecia per cercare i dispersi

Il primo ufficiale di coperta vive a Latina, a Borgo Sabotino, dove è atteso il suo ritorno da "eroe". Ma per ora dovrà restare in Grecia

Resterà in Grecia per il momento Gaetano Giorgianni, primo ufficiale della nave di Grimaldi Lines che ha preso fuoco nella notte tra il 17 e il 18 febbraio mentre si trovava nelle acque tra l'Italia e la grecia, al largo di Corfù mentre stava facendo rotta verso Brindisi. Giorgianni vive da tempo con la famiglia a Latina, a Borgo Sabotino, dove si attende il suo ritorno.

Per ora però dovrà rimanere a disposizione delle autorità greche e, insieme a un altro collega, ha ricevuto l’incarico di tornare a bordo per cercare i dispersi insieme al comandante. Proprio il comandante in un'intervista a Il Mattino di Napoli ha dichiarato che Giorgianni alle 3.01 l’aveva chiamato preoccupato. Il primo ufficiale aveva notato che troppi rilevatori antifumo si erano accesi contemporaneamente. E’ stato dunque il primo a dare l’allarme.

Giorgianni era originario di Messina ma, come riporta Messina Today, ha iniziato a navigare fin da giovanissimo, dopo essersi è diplomato alla scuola nautica di Gaeta. A caldo, la moglie Valeria, anche lei messinese, aveva raccontato i drammatici momenti vissuti dal marito. “E’ il mio eroe” ha detto la donna che ora aspetta di riabbracciarlo.

Sulla tragedia intanto è stata aperta un'indagine, mentre si cercano ancora i dispersi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio sul traghetto Olympia, Giorgianni in Grecia per cercare i dispersi

LatinaToday è in caricamento