Cronaca

Centro commerciale Globo, in dodici dal gip. Udienza rinviata al 17 dicembre

Imprenditori e tecnici accusati di lottizzazione abusiva e violazioni urbanistiche per la struttura di Borgo Piave

Compariranno davanti al giudice per l’udienza preliminare Giorgia Castriota il 17 dicembre prossimo le dodici persone coinvolte nell’inchiesta sul centro commerciale Globo.

Gli indagati per i quali il pubblico ministero Miliano ha chiesto il rinvio a giudizio sono Giancarlo Piattella, amministratore unico della società Mimosa Park, il figlio Piero, l’architetto Luca Baldini che si era occupato per conto del Comune della sanatoria, l’ex dirigente del Comune Ventura Monti, l’imprenditore Roberto Bianconi, Nicola Di Nicola della società Cosmo, Patrizia Marchetto, Fiorella Abbenda, Luigi Paolelli, Stefano Gargano, Giovanni Passariello e Maurizio Mansutti.

Le accuse nei loro confronti sono a vario titolo lottizzazione abusiva e violazione di una serie di norme urbanistiche per la realizzazione del megastore sulla Pontina realizzato su un’area di oltre 32mila metri quadrati e posto sotto sequestro nel luglio 2016. La struttura commerciale della società Mimosa Park è stata realizzata utilizzando l’area e parte della volumetria della ex Seranflex. In origine i proprietari avevano ottenuto dal Comune la sanatoria per la trasformazione dell’immobile in commerciale e la concessione edilizia per realizzare negozi ma secondo la Procura la concessione sarebbe illegittima.

Dei dodici indagati per ora soltanto Maurizio Mansutti, assistito dall’avvocato Renato Archidiacono, ha preannunciato la volontà di chiedere di essere giudicato con il rito abbreviato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro commerciale Globo, in dodici dal gip. Udienza rinviata al 17 dicembre

LatinaToday è in caricamento