Cronaca

Inchiesta sui rifiuti, Di Giorgi: “Massima attenzione sulla vicenda”

Il sindaco di Latina assicura massima attenzione anche sulle eventuali ripercussioni in ambito locale. Dopo le prime riunioni con i rappresentanti di Latina Ambiente ed Ecombiente, chiesto incontro a Zingaretti

Massima è l’attenzione sulla vicenda e sulle eventuali ripercussioni in ambito locale”.

Con queste parole l’amministrazione comunale di Latina commenta la bufera scoppiata oggi a seguito dell’inchiesta della Procura di Roma sulla gestione dei rifiuti nel Lazio che ha portato all’arresto di 7 persone finite ai domiciliari e che in qualche modo ha interessato anche la provincia di Latina.

Il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, ha dichiarato di avere “massima fiducia nella magistratura e nei tempi che auspichiamo brevi per accertare responsabilità nella vicenda”, ha immediatamente riunito i membri del Cda di parte pubblica e il presidente della Latina Ambiente unitamente al presidente della Ecoambiente.

“Ho già chiesto al presidente della Regione, Nicola Zingaretti, un incontro per monitorare la vicenda e le eventuali ripercussioni sul processo di bonifica della discarica di Borgo Montello il cui iter, come noto, è in atto da tre anni ed è giunto alla sua fase attuativa con coinvolgimento diretto della società Ecoambiente. Inoltre ho chiesto un incontro al socio privato di Latina Ambiente S.p.A., nonostante l’inchiesta non riguardi la “Latina Ambiente S.p.A.”, per valutare eventuali implicazioni che la vicenda potrebbe portare alla società o al servizio.

Ho infine provveduto personalmente alla richiesta di convocazione di un apposito Consiglio comunale, con nota inviata al presidente del Consiglio comunale, al fine di relazionare al Consiglio e alla città l’esito di tali incontri”.          

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta sui rifiuti, Di Giorgi: “Massima attenzione sulla vicenda”

LatinaToday è in caricamento