Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Sezze / Via Appia km 77,400

Orrore sull'Appia: cede la sponda del camion, trafitta una donna in auto

La fiancata del rimorchio di un mezzo pesante si apre e, rimanendo a mezz'aria, trancia di netto la carrozzeria di una vettura che arrivava nell'altro senso. Muore Silvia Fava, 40 anni

La Skoda tranciata di netto dalla sponda del camion

Un incidente dalla dinamica terribile, una scena da film del terrore. Una casualità, sulla quale però potrebbero pesare le condizioni del camion dal quale si è sganciata di schianto la pesantissima sponda del rimorchio, proprio quella sinistra, quella affacciata sul centro della carreggiata. E rimanendo così, a mezz'aria, l'enorme fiancata di ferro non ha potuto che tranciare lateralmente la carrozzeria della vettura che proprio in quel momento sopraggiungeva nel senso opposto.

Così è morta, quasi senza potersene rendere conto, Silvia Fava, 40 anni, che attorno alle 15.10 di oggi percorreva la statale Appia in direzione sud, probabilmente per tornare a casa, nella frazione di Ponte Ferraioli, a Sezze. La sua Skoda è stata tagliata di netto sul suo lato, quello del guidatore. E la donna, straziata, è morta sul colpo.

I pezzi della vettura sono rimasti a terra, sparsi per decine di metri, mentre il camion Scania 143 proseguiva la corsa per almeno altri cento metri, prima che l'autista, un operaio campano che lavora per una ditta di recupero di materiale ferroso, si rendesse realmente conto del dramma che si era consumato. Era diretto a Cisterna, dove avrebbe dovuto fare un carico di materiale.

La dinamica dell'incredibile incidente, avvenuto al km 77+400 della statale Appia, al confine tra Sezze e Pontinia, è al vaglio degli agenti della polizia stradale, diretti dal vicequestore Francesco Cipriano, che ha coordinato i rilievi. Sul posto anche i vigili del fuoco di Latina, i carabinieri, la polizia municipale di Pontinia e i sanitari del 118.

La polizia ha ascoltato il racconto dell'autista del camion, un 40enne di Francolise (Caserta), poi denunciato, come da prassi, per omicidio colposo. L'autocarro, posto sotto sequestro, sarà esaminato e controllato per verificarne lo stato di manutenzione e accertare eventuali responsabilità del suo conducente o della ditta per cui lavorava.

Silvia Fava aveva compiuto 40 anni lo scorso 20 dicembre. Nata a Velletri e cresciuta a Latina, era sposata da qualche anno con un operaio di Sezze. Oltre a lui, lascia un bambino di soli 9 anni. Al momento dell'incidente probabilmente era di ritorno da Latina, dove lavorava.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orrore sull'Appia: cede la sponda del camion, trafitta una donna in auto

LatinaToday è in caricamento