rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Sezze

Incidente sul lavoro a Ravenna, morto operaio di Sezze: via al processo

L'incidente nel marzo del 2012 quando Daniele Morichini, 44enne setino, morì schiacciato sotto una cassa di metallo da 20 quintali durante alcune operazioni di scarico in un'area portuale di Ravenna

L’incidente sul lavoro era avvenuto il 6 marzo 2012 quando Daniele Morichini, operaio 44enne di Sezze, ha perso la vita dopo essere rimasto schiacciato sotto una cassa di metallo da 20 quintali durante operazioni di scarico in un’area portuale di Ravenna.

Ieri si chiusa la prima udienza preliminare e mentre due degli imputati hanno espresso la volontà di patteggiare, uno ha scelto il rito abbreviato e il quarto discuterà la richiesta di rinvio a giudizio.

Vanno verso il patteggiamento il titolare della Ediltecnolatina srl per la quale lavorava Morichini, tra l’altro familiare della vittima, e il carrellista della cooperativa di facchinaggio Cofari, un 56enne di Ravenna che quel giorno era assieme a Morichini per le operazioni di scarico.

Nella prossima udienza fissata per metà maggio il Gup deciderà se dare via libera o meno alle pene concordate tra difese e Procura. Poi ci sarà la discussione del rito abbreviato per un responsabile di settore della Bunge Italia Spa nel cui piazzale accadde l’incidente, mentre la richiesta di rinvio a giudizio è per un caposquadra Cofari, un ravennate di 53 anni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul lavoro a Ravenna, morto operaio di Sezze: via al processo

LatinaToday è in caricamento