rotate-mobile
La tragedia / Cisterna di Latina

Incidente sul lavoro, cade da una scala mentre pota un albero: muore Giancarlo Puccia

La tragedia avvenuta ieri, 2 marzo, a Nemi, dove l'uomo stava lavorando in un terreno privato. La vittima era residente a Cisterna

E' morto cadendo mentre potava un albero, Giancarlo Puccia, 56 anni, residente a Cisterna. L'incidente è avvenuto a Nemi, paese dei Castelli Romani, in un terreno di proprietà privata dove stava lavorando. L'uomo era salito con una scala per raggiungere la chioma dell'albero e poi si era arrampicato ai rami. Uno dei rami però si è spezzato e lo ha fatto precipitare a terra. Un volo di diversi metri che purtroppo non gli ha lasciato scampo.

All'arrivo dei soccorsi, con un'ambulanza e un elicottero, per il 56enne non c'era ormai più nulla da fare. Il personale sanitario ha provato a rianimarlo sul posto ma ogni tentativo di soccorso è stato vano.

La salma del 56enne è stata portata al policlinico di Tor Vergata per l'autopsia e sarà messa a disposizione dell'autorità giudiziaria. Sul luogo della tragedia, oltre i militari dell'Arma, anche il personale dell'ispettorato del lavoro della Asl di Roma 6. Saranno le indagini a determinare se ci siano state eventuali responsabilità nella morte del lavoratore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul lavoro, cade da una scala mentre pota un albero: muore Giancarlo Puccia

LatinaToday è in caricamento