Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Incidenti stradali Latina Scalo

Alessia Calvani, secondo arresto: preso il complice del pirata della strada

Dopo l'arresto di Emanuele Fiorucci di venerdì scorso, in manette anche il suo complice: avrebbe un ruolo nel furto della vettura con cui è stata investita e uccisa la 15enne la sera del 2 settembre 2012

È stato arrestato dalla polizia stradale di Latina il complice di Emanuele Fiorucci, il 43enne che il 2 settembre del 2012 investì e uccise Alessia Calvani su via della Stazione a Latina Scalo.

L’uomo di 53 anni, - P. P. le sue iniziali - anche lui della frazione del capoluogo pontino, secondo gli investigatori avrebbe avuto un ruolo nel furto della Mercedes Classe A con cui il pirata della strada quella sera ha investito la ragazzina.

LA POLSTRADA: "IL PIRATA NON È L'UNICO A SAPERE"

L'uomo era stato sentito più volte dalla polstrada come persona informata sui fatti dopo l'incidente però non aveva fornito indicazioni. Secondo gli investigatori l'uomo, la sera dell'incidente, sarebbe stato alla guida dell'auto che precedeva la Mercedes Classe A che investì e uccise la 15enne. Oltre che di favoreggiamento è accusato di concorso in furto aggravato della Mercedes. Secondo gli investigatori l'uomo avrebbe infatti rubato l'autovettura in concorso con Fiorucci.

L’arresto è avvenuto su esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Latina. Il 53enne si trova ora in carcere a disposizione dell'autorità giudiziaria.

L'INTERROGATORIO - Intanto questa mattina, Emanuele Fiorucci, arrestato venerdì scorso, è stato interrogato in carcere dal giudice Iansiti: l'uomo rispondendo a tutte le domande del gip ha anche collaborato, aggiungendo particolari in più rispetto agli altri reati che la Procura gli contesta

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessia Calvani, secondo arresto: preso il complice del pirata della strada

LatinaToday è in caricamento