Lunedì, 18 Ottobre 2021
Incidenti stradali Latina Scalo

Alessia Calvani, resta in carcere il presunto complice del pirata

Il tribunale del Riesame ha respinto la richiesta dei domiciliari per Patrizio Palombo accusato di aver rubato insieme ad Emanuele Fiorucci l'auto con cui poi quest'ultimo ha investito e ucciso la 15enne

Patrizio Palombo resta in carcere. Il tribunale del Riesame ha respinto la richiesta dei domiciliari per il 53enne ritenuto il complice di Emanuele Fiorucci, l’uomo che il 2 settembre del 2012 ha investito e ucciso la 15enne Alessia Calvani.

Dopo che il gip del tribunale di Latina ha rigettato l’istanza di scarcerazione per Palombo, la difesa dell’indagato si era rivolta al Riesame chiedendo una misura meno afflittiva e sottolineando come il suo assistito abbia finora collaborato. 

Ricordiamo che Palombo, arrestato lo scorso 21 ottobre, è in carcere con l’accusa di furto, mentre è indagato per favoreggiamento e frode processuale: è, infatti, accusato di aver rubato insieme a Fiorucci la Mercedes Classe A con cui poi il pirata ha investito e ucciso la ragazzina su via della Stazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessia Calvani, resta in carcere il presunto complice del pirata

LatinaToday è in caricamento