Tragedia al Mak P 100: domani le autopsie, strazio al Mattei

Giovedì alle 12 la Procura conferirà l'incarico al medico legale Silvetro Mauriello per l'esame sul corpo di Gabriele Montecalvo e Rakesh Kumar. Restano gravi le condizioni degli altri due giovani operati per le ferite riportate

Una tragedia che sconvolge l’intera comunità, che lascia senza parole con un dolore che trafigge non solo quanti conoscevano Gabriele e Rakesh, i due studenti di 19 anni dell'istituto Mattei che nel pomeriggio di ieri hanno perso la vita in un incidente a Borgo Carso.

La seconda tragedia in soli pochi giorni dopo la morte di Matteo Mattocci e Matteo Catalani, deceduti anche loro in un incidente a Norma. Un destino infame che accomuna le vite di quattro giovani che da poco si erano affacciati alla vita dei grandi.

Intanto familiari e amici combattono al fianco degli altri due giovani feriti, un 21enne di Roccagorga e un 19enne di Pontinia, ricoverati in gravi condizioni al Goretti dove ieri sono stati operati.

Domattina, invece, il sostituto procuratore Gregorio Capasso alle 12 conferirà l'incarico al medico legale Silvestro Mauriello per gli esami autoptici sui corpi di Gabriele e Rakesh che verranno svolti nel pomeriggio.

Questa mattina all'obitorio del cimitero di Latina si sono recati i familiari per il riconoscimento delle salme e gli amici dei due giovani studenti che hanno poi raggiunto l'ospedale per sostenere gli altri due compagni. Strazio anche all'istituto Mattei, dove l'aula della quinta E è rimasta vuota.

Doveva essere un giorno di gioia e divertimento quello di ieri, di spensieratezza e risate, con Gabriele Montecalvo e Rakesh Kumar  che si erano riuniti insieme ai loro compagni di scuola e ai professori per il Mak P 100, per festeggiare i mitici 100 giorni che li separavano all’esame di maturità. Si erano allontanati solo per qualche minuto per comprare le sigarette e mentre facevano ritorno al ristorante il Ritrovo, dove stavano festeggiando, lungo via Podgora il Fiat Doblò su cui si trovavano insieme ad altri due amici è uscito improvvisamente di strada schiantandosi contro il muretto di un’abitazione. Un forte boato ha squarciato il silenzio di un normale pomeriggio; l’auto resa irriconoscibile dal violento impatto. Per Gabriele e Rakesh​ non c’è stato niente da fare. Feriti gravemente gli altri due amici seduti sui sedili posteriori del furgoncino.

Dolore e sconcerto tra i compagni di scuola e i professori che fino a qualche minuto prima erano con loro. Due giovanissime vite spezzate, due famiglie distrutte dal dolore per una perdita che non si potrà mai colmare. E proprio intorno a queste due famiglie si è stretto, anche a nome di tutta la città di Latina, il sindaco Di Giorgi. “Ho appreso con sgomento e commozione della tragedia di questo pomeriggio che ci lascia tutti senza parole. Il mio pensiero va alle famiglie delle giovani vittime che hanno perso la vita, a cui invio il cordoglio dell’intera città, ma anche alle famiglie dei due studenti rimasti feriti nell’incidente”.

“Fa ancora più male sapere che la tragedia si è consumata in pieno giorno e nell’ambito di una festa così bella e simbolicamente importante per gli studenti che si approssimano ad affrontare gli esami di maturità. E’ una tragedia che colpisce tutta la città, ferita ancora una volta da un dramma che si consuma sulle nostre strade con il sacrificio di giovani vite. Comprendo bene che nulla può lenire un dolore così grande ma è importante stringerci attorno alle famiglie e agli amici dei ragazzi scomparsi oggi”.

Intanto vanno avanti le indagini e gli accertamenti da parte dei carabinieri di Borgo Podgora per cercare di ricostruire quanto accaduto ieri pomeriggio intorno alle 16. Il furgoncino, reso irriconoscibile dall'impatto con il muretto di cemento, è stato sequestrato; e proprio la perizia sul mezzo potrebbe fornire elementi importanti per risalire alla dinamica del drammatico incidente.

DAL COMUNE - Il sindaco di Latina Di Giorgi ha indetto il lutto cittadino per il giorno dei funerali di Gabriele Montecalvo e Kumar Rakesh; giorno in cui il Comune di Latina esporrà le bandiera a mezz’asta. Inoltre il primo cittadino ha invita inoltre le scuole, gli enti pubblici e gli esercizi commerciali ad osservare un minuto di silenzio in memoria dei due giovani, nel giorno del lutto cittadino. "L’amministrazione comunale - spiegano in una nota - ha inoltre deciso di mettere a disposizione degli istituti scolastici che ne faranno richiesta dei pullman urbani per accompagnare i gruppi di studenti nei luoghi dove viene festeggiato il Mak P 100".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novembre 1985: l'atroce delitto di Rossella Angelico. Latina la ricorda intitolandole una rotonda

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Operazione Astice secondo atto: nuovi arresti a Latina

  • Maltempo a Gaeta, “La Signora del Vento” danneggiata dalla forte mareggiata

  • Miglior panettone del Lazio: un altro riconoscimento per Ferdinando Tammetta

  • Meteo a Latina: peggiorano le previsioni, l’allerta da gialla passa ad arancione

Torna su
LatinaToday è in caricamento