Incidente mortale sulla Bassianese, la vittima è il medico Ezio Bertini

Il professionista dell'Icot era uscito di casa per recarsi al lavoro quando la sua auto si è scontrata violentemente con una Lancia Thesis

Era uscito da casa da pochi minuti ed era al volante di una Toyota iQ. Si stava recando al lavoro Ezio Bertini, 71 anni. Usciva da strada Frassoneto e si immetteva su via Bassianese per raggiungere la Pontina, quando la sua auto si è scontrata violentemente con una Lancia Thesis guidata da D.C., 41 anni, che viaggiava dalla Pontina verso via dei Monti Lepini.

Un urto violentissimo che non ha lasciato scampo al medico dell’Icot, sbalzato fuori dall’abitacolo. I soccoritori lo hanno trovato a diversi metri dalla vettura. L’uomo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Goretti, ma è deceduto in sala operatoria durante un’operazione nel tentativo di salvargli la vita. Le sue condizioni erano apparse subito disperate.

Ferito gravemente il conducente dell’altra vettura, ricoverato nel reparto Rianimazione dell’ospedale. I rilievi dell’incidente sono stati seguiti dalla polizia stradale di Aprilia con l’ausilio di strumenti gps top crash, in grado di effettuare misurazioni tramite dispositivi satellitari. La ricostruzione del sinistro è invece della polizia stradale di Terracina. Non è ancora chiaro quale dei due veicoli avesse la precedenza, dal momento che in quel tratto di strada manca la segnalatica.

Cordoglio all’Icot, dove Bertini lavorava ed era conosciuto e stimato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

Torna su
LatinaToday è in caricamento