Incidenti stradali

Tre morti e tre feriti, uno schianto violentissimo tra moto sulla Frosinone Mare

Il frontale provocato da un biker di un gruppo di Priverno che in fase di sorpasso è finito sull'altra corsia. Un uomo trasportato a Roma in gravi condizioni

E’ stato un impatto violentissimo quello in seguito al quale sono morte le tre persone coinvolte nell’incidente stradale avvenuto nel primo pomeriggio di oggi, domenica 19 settembre, sulla strada Frosinone Mare all’altezza del bivio per Frasso.

A perdere la vita un uomo e una donna residenti in provincia di Frosinone, Daniele Narducci 64 anni di Patrica e Luciana Piccirilli 54 anni di Ferentino, che viaggiavano sulla stessa moto ed un uomo di Priverno, il 38enne Francesco Scacchetti, che apparteneva al gruppo di bikers che stava viaggiando verso il capoluogo ciociaro.  

Secondo le prime ricostruzioni effettuate dagli uomini della Polizia stradale e dai carabinieri che hanno lavorato sul posto tutta la giornata, sarebbe stato l’uomo di Priverno a staccarsi dal gruppo e ad effettuare un sorpasso superando la linea di mezzeria. L’impatto con la moto sulla quale viaggiava la coppia ciociara, che proveniva in senso di marcia contrario, è stato violentissimo anche a causa della velocità elevata. Per i tre bikers non c’è stato nulla da fare: i detriti dei mezzi coinvolti si sono sparsi per un raggio di 5/600 metri e alcuni hanno colpito altri motociclisti. Oltre ai tre morti nel bilancio ci sono anche tre feriti: il più grave è stato trasportato in eliambulanza al San Camillo di Roma dove è ricoverato in prognosi riservata, gli altri due sono invece stati trasportati all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina.

L’Anas ha disposto la chiusura al traffico del tratto stradale interessato deviando il traffico su altre strade. L'arteria è stata riaperta solo ore dopo l'incidente, intorno alle 19.

Articolo aggiornato alle 20.01

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre morti e tre feriti, uno schianto violentissimo tra moto sulla Frosinone Mare

LatinaToday è in caricamento