Bimba morta sulla Nettunense, arrestato in Irlanda il giovane che provocò l’incidente

E' stato rintracciato dai carabinieri di Monza nei pressi di Dublino il ragazzo che, alla guida ubriaco e drogato, il 26 dicembre del 2013 provocò l'incidente in cui perse la vita la piccola Stella Manzi ad Aprilia. Era evaso dal novembre 2014

E’ stato rintracciato in Irlanda, vicino Dublino, il giovane di origini romene che il 26 dicembre del 2013 provocò l’incidente sulla Nettunense in cui perse la vita la piccola Stella Manzi, bambina di 9 anni che in quel momento era in auto con la sua famiglia.

Al termine di meticolose e complesse indagini i carabinieri di Monza sono riusciti a localizzare Daniel Domnar in Irlanda e a farlo arrestare dalla polizia locale. Il 10 novembre del 2014 il giovane era evaso dagli arresti domiciliari che gli erano stati concessi a Desio, in casa della mamma, facendo perdere le sue tracce.

IL TERRIBILE INCIDENTE - Era il 26 dicembre del 2013 quando Daniel Domnar, al volante della sua Ford Ka, in forte stato di alterazione psico-fisica provocato dall’assunzione di alcool e stupefacenti e sprovvisto della patente di guida, provocò l’incidente scontrandosi con l’auto su cui viaggiavano Stella Manzi e la sua famiglia. La piccola morì qualche giorno dopo a causa delle gravi ferite riportate nel violento impatto; 5 giorni dopo, il 31 dicembre, il giovane fu arrestato. Dopo la concessione dei domiciliari era evaso.

LE INDAGINI - A rintracciare il giovane straniero in fuga sono stati i carabinieri del Nucleo Investigativo di Monza, a lavoro in collaborazione con i colleghi del Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Roma - Ufficio Tecnologie Informati, che hanno indagato a fondo nella sua vita .

Daniel Domnar è stato rintracciato grazie ad un profilo “Facebook” che usava sotto falso nome, localizzato nell’area metropolitana di Dublino. I Carabinieri hanno poi avviato le procedure per l’internazionalizzazione del provvedimento di cattura, necessario per la successiva estradizione in Italia, ottenendo il mandato di arresto europeo; la sinergia con l'Interpol ha permesso di avviare un costante scambio informativo con la polizia irlandese che ieri lo ha catturato in un sobborgo di Dublino dove si nascondeva nella casa di alcuni connazionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento