Incidenti stradali Pontinia / Via Migliara 47

Incidente sulla Migliara 47, scooter contro un'auto: muore un 29enne

L'incidente intorno alle 12 nel comune di Pontinia. Inutili i soccorsi del 118: per Marco Fanfi, il giovane di Priverno in sella allo scooter, non c'è stato nulla da fare, troppo gravi le lesioni riportate

Ancora sangue sulle strade nella provincia pontina. Intorno all’ora di pranzo, oggi un incidente mortale si è verificato lungo la Migliara 47 nel comune di Pontinia.

Secondo le informazioni a disposizione il violento scontro è avvenuto tra una vettura, un'Opel Zafira grigia alla cui guida si trovava una donna, e uno scooter; ad avere la peggio Marco Fanti, il giovane di 29 anni di Priverno che si trovava in sella ad un T-Max e che dopo l'impatto con l'auto è finito in un canale di scolo.

Stando ad una prima ricostruzione della dinamica da parte dei carabinieri, l'incidente è avvenuto intorno alle 12 all'altezza dell'incrcocio con via San Giacomo. Entrambi i mezzi procedevano da Priverno verso il mare; proprio in prossimità dell'incrocio il ragazzo a bordo dello scooter avrebbe sorpassato l'auto senza accorgersi che questa, proprio in quel momento, stava per svoltare a sinistra.

L'impatto è stato violentissimo in conseguenza del quale il ragazzo ha fatto un volo finendo in uno dei canali di scolo che costeggiano la Migliara 47. I primi a prestargli soccorso sono stati alcuni passanti che poi hanno immediatamente allertato il 118. I sanitari giunti sul posto hanno fatto di tutto per salvare il 29enne, ma purtroppo per lui non c'è stato nulla da fare: troppo gravi le lesioni riportate durante l'impatto e nella caduta.  Sul posto, inizialmente era anche stata allertatat un'elimabulanza

Insieme agli operatori del 118 e ai carabinieri di Pontinia, sono intervenuti anche i vigili urbani che hanno regolato il traffico durante le fasi del soccorso al giovane.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sulla Migliara 47, scooter contro un'auto: muore un 29enne

LatinaToday è in caricamento