Incidenti stradali Latina Scalo

Fiorucci condannato a 7 anni e 2 mesi, investì e uccise Alessia Calvani

L'incidente il 2 settembre 2012: la 15enne travolta da un pirata della strada che la lascio a terra in fin di vita; Alessia morì il giorno seguente in ospedale. Fiorucci individuato e arrestato dopo un anno di indagini

Sette anni e due mesi di reclusione. Questa la condanna inflitta ad Emanuele Fiorucci, il pirata della strada che la sera del 2 settembre investì e uccise la piccola Alessia Calvani in via della stazione a Latina Scalo.

Nel pomeriggio di oggi il giudice per le udienze preliminari Matilde Campoli ha emesso la sentenza nell’ambito del processo per la morte della studentessa di 15 anni.

L’incidente avvenne la sera del 2 settembre del 2012 quando la ragazzina fu investita da un’auto poi dileguatasi nel buio della notte lasciandola a terra in fin di vita. Alessia morì il giorno seguente in ospedale.

Per mesi il suo assassino non ha avuto un volto né un nome, fino a quando nell’ottobre dello scorso anno al termine di una meticolosa quanto difficile indagine, gli uomini della polizia stradale sono arrivati ad Eamnuele Fiorucci e a ricostruire quanto effettivamente accaduto quella maledetta sera a Latina Scalo.

L’uomo era al volante di un’auto appena rubata quando travolse la 15enne mentre attraversava la strada, cercando poi di far sparire la stessa vettura.

Nell’aprile scorso il suo complice, Patrizio Palombo accusato del furto dell’auto, è comparso oggi davanti al giudice Laura Matilde Campoli per l’udienza preliminare e ha invece patteggiato a due anni di reclusione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorucci condannato a 7 anni e 2 mesi, investì e uccise Alessia Calvani

LatinaToday è in caricamento