rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Incidenti stradali Pontinia

Ciclista travolto e ucciso, l'automobilista al giudice: "Non ricordo nulla"

Interrogatorio per l'uomo accusato di omicidio stradale per la morte di Riccardo Giorgi. Ma lui non risponde e il gip conferma gli arresti domiciliari

Arresti domiciliari confermati per l'automobilista che domenica mattina sulla Migliara 51 in località La Cotarda a Pontinia ha travolto e ucciso con la sua auto il 39enne Riccardo Giorgi  che percorreva la strada in senso contrario in sella alla sua bicicletta.

S.A., assistito dall'avvocato Italo Montina, questa mattina è comparso davanti al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Giuseppe Cario per l'udienza di convalida. L'uomo, che è iscritto nel registro degli indagati per omicidio stradale, si è avvalso della facoltà di non rispondere e ha reso una breve dichiarazione sottolineando di non ricordare nulla dell'incidente. In effetti, oltre alla velocità sostenuta della sua auto dagli accertamenti ai quali è stato sottoposto è anche risultato positivo ad alcune sostanze stupefacenti.  Tanto che per lui è scattata la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Questa mattina a conclusione dell'udienza il gip ha convalidato il fermo e disposto a carico dell'uomo la misura degli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclista travolto e ucciso, l'automobilista al giudice: "Non ricordo nulla"

LatinaToday è in caricamento