rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Incidenti stradali

Provocò un incidente mortale sulla Pontina, condannato a due anni

Il giovane alla guida di un camion era finito sull'altra corsia e ha travolto un'auto

Ha deciso di patteggiare la pena ed è stato condannato a due anni di carcere con la sospensione condizionale della pena Stefano Parisella, il giovane che era alla guida del camion che il 29 luglio 2017 aveva travolto un’auto sulla Pontina, a Latina, provocando la morte del 59enne che era alla guida.

Parisella è comparso questa mattina davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Giorgia Castriota per rispondere di omicidio colposo ed ha scelto il patteggiamento.

L’incidente si era verificato in piena notte all’altezza dell’edificio ex Icos, nei pressi del sottopasso per viale Le Corbusier ed aveva coinvolto un furgone che procedeva in direzione di Roma e una Opel Astra che viaggiava sulla carreggiata opposta.  Parisella, alla guida del camion, aveva improvvisamente perso il controllo del mezzo, aveva urtato il guard rail ed era finito sull’altra corsia centrando in pieno l’auto alla cui guida c’era Sergio Attanasio, 59enne di Latina. L’uomo era morto sul colpo. Oggi la chiusura della vicenda giudiziaria con la condanna a due anni.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provocò un incidente mortale sulla Pontina, condannato a due anni

LatinaToday è in caricamento