rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Incidenti stradali Aprilia

Incidente pullman ex carabinieri a Padova, pm: l’autista era drogato

Il dramma il 5 maggio dello scorso anno quando l'autobus, partito da Aprilia e diretto a Jesolo per il raduno dell'Arma, era uscito fuori strada sull'A13

Avrebbe guidato sotto l’effetto di sostanze stupefacenti l’autista che nel maggio dell’anno scorso era al volante dl pullma di ex carabinieri e simpatizzanti dell’Arma che da Aprilia era partito alla volta di Jesolo per partecipare all’adunata dell’Arma.

Questo è quanto sostenuto dal pubblico ministero Emma Ferrero nei confronti di Lorenzo Ottaviani, 39enne di Ardea, che conduceva l’autobus uscito drammaticamente fuori strada sull’A13 e finito in un canale, causando la morte di cinque persone.

VIDEO - LA'UTOBUS NEL CANALE

Ora è stata fissata per il prossimo 10 ottobre la data dell'udienza preliminare che vede l’uomo indiziato del reato di omicidio colposo.
Secondo quanto sostenuto dall'accusa, rappresentata dal pubblico ministero Emma Ferrero, era sotto l'effetto di sostanze stupefacenti quando si mise alla guida del pullman con a bordo una ventina di persone, tutti iscritti o simpatizzanti dell'associazione Carabinieri di Aprilia, che stavano raggiungendo l'adunata nazionale dell'Arma a Jesolo. Ottaviani, ascoltato subito dopo l'incidente dal pubblico ministero, aveva parlato di un possibile guasto tecnico del mezzo tra le cause che avevano portato al fuori strada.

VIDEO - L'AUTOBUS RECUPERATO DAL CANALE

All'alba del 5 maggio il pullman uscì di strada e in seguito all'incidente morirono 5 persone ed altre 12 rimasero ferite (l'elenco delle vittime e dei feriti) . In seguito a quel tragico evento la parata dei Carabinieri venne annullata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente pullman ex carabinieri a Padova, pm: l’autista era drogato

LatinaToday è in caricamento