Martedì, 26 Ottobre 2021
Incidenti stradali Aprilia

Incidente ex carabinieri Padova, Aprilia attende il rientro delle salme

L'amministrazione sta pianificando le attività da mettere in campo nell'immediato, in attesa del rientro delle salme. Il sindaco di Latina Di Giorgi esprime il suo cordoglio all'Arma

Nella giornata di ieri il sindaco f.f. di Aprilia, Antonio Terra, insieme ad una delegazione dell’amministrazione ha raggiunto Padova per fare visita ai feriti del gravissimo incidente stradale che nella mattina di sabato si è verificato a Legnaro quando un pullman di ex carabinieri e dei loro familiari si è ribaltato sulla A13 finendo in un canale di scolo.

Il primo cittadino di Aprilia ha voluto fare visita ai feriti e ha incontrato i parenti di quanti sono rimasti coinvolti nella tragedia. Nel frattempo nel palazzo comunale di piazza Roma il resto dell’amministrazione è rimasto a lavoro tutto il giorno per pianificare le attività da mettere in campo nell’immediato, in attesa del rientro delle salme.

Intanto per oggi è previsto l'avvio delle autopsie sui corpi dei 3 uomini e 2 donne che sabato socrso hanno perso la vita.

Lutto cittadino nel giorno dei funerali che, anche se ancora non è stata stabilita una data certa, dovrebbero tenersi tra mercoledì e giovedì; la speranza è quella, se dovesse arrivare il consenso dei familiari, di celebrare un unico funerale per tutte e 5 le vittime.

Il sindaco dopo aver espresso il profondo cordoglio personale e dell’intera amministrazione per la grave tragedia, ha invitato tutti i cittadini e le organizzazioni sociali, culturali e produttive della città ad esprimere, nel modo da ciascuno ritenuto più consono, il proprio cordoglio.

“Siamo grati – ha commentato il sindaco f.f. Antonio Terra – per la straordinaria dimostrazione di solidarietà che ci sta dando la comunità padovana, che si è messa a disposizione per aiutare i familiari delle vittime e per dare loro sostegno. Voglio ringraziare in modo particolare il comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Padova e le strutture ospedaliere per il profuso impegno, le amministrazioni locali, nonché tutti i volontari che stanno prodigandosi per dare ospitalità e conforto ai familiari dei feriti e delle vittime”.

IL CORDOGLIO DEL SINDACO DI LATINA, GIOVANNI DI GIORGI - Il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, ha voluto esprimere il suo dolore per il grave incidente in cui sono rimasti vittime alcuni appartenenti all’associazione Nazionale Carabinieri ed i loro familiari.

“A nome personale, dell’amministrazione comunale e dell’intera città di Latina, mi unisco al dolore della città di Aprilia con sentimenti di vicinanza nei confronti delle famiglie che hanno visto i loro cari coinvolti in questo terribile incidente. Si tratta di una tragedia sconvolgente, che tocca da vicino la città di Latina considerato anche che alcuni dei feriti sono residenti nel capoluogo – afferma il Sindaco Di Giorgi –. Continuo a seguire da vicino gli sviluppi di questa vicenda, auspicando che il tributo di vittime si arresti”.

“In un momento di infinito dolore sono vicino all’Arma dei Carabinieri, al comandante provinciale Col. Giovanni De Chiara e a tutti gli appartenetti all’Anc, importante e valida struttura che sa sempre distinguersi per il suo impegno, la forte ed efficace azione di volontariato, la generosità dei suoi appartenenti e delle rispettive famiglie, capaci di far rivivere lo storico spirito di corpo e la proverbiale predisposizione al bene comune che rappresentano i valori dell’Arma dei Carabinieri, orgoglio e punto di riferimento dell’Italia intera, Il Comune di Latina è a disposizione della città di Aprilia e delle famiglie delle vittime per ogni azione e contributo possa risultare utile ad alleviare questo infinito dolore”.

CORDOGLIO SINDACO DI ROCCA MASSIMA ANGELO TOMEI - Il sindaco di Rocca Massima e tutta l’amministrazione comunale esprime profondo cordoglio per il drammatico incidente avvenuto sulla bretella di collegamento con la A13 che ha visto coinvolti il presidente ed alcuni membri dell’Associazione Carabinieri di Aprilia ed i loro familiari.

"Si tratta di una dolorosa tragedia segnata dalla perdita della vita di cinque persone, non ci sono altre parole per esprimere il senso di questi momenti. Desidero far giungere la mia particolare vicinanza all’Associazione nazionale carabinieri ed ai feriti auguro una pronta guarigione e di riabbracciare al più presto i propri cari".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente ex carabinieri Padova, Aprilia attende il rientro delle salme

LatinaToday è in caricamento