Vittime della strada, l'appello: rimuovere gli alberi di via Epitaffio

La richiesta di Giovanni delle Cave all'amministrazione. Intanto domani proprio su via Epitaffio è prevista una manifestazione di protesta

Via Epitaffio a Latina

Proprio su via Epitaffio è in programma domani una manifestazione di protesta, una manifestazione – la seconda nell’arco di meno di una settimana – per chiedere maggiori interventi, maggiori controlli sulle strade. E a scendere in campo è di nuovo l’associazione europea Familiari e Vittime della Strada.

Alla vigilia della protesta ad intervenire è proprio il suo vice presidente, Giovanni Delle Cave che, con una nota,  si rivolge direttamente all’amministrazione per chiedere di rimuovere gli alberi che si trovano lungo via Epitaffio, una delle strade dove si concentra il maggior numero di incidenti, molti dei quali con conseguenze tragiche, nel capoluogo pontino.

Solo un paio di settimane fa su via della Stazione, prosecuzione proprio di via Epitaffio, ha perso la vita l’appena ventenne Stefania Ferrari di ritorno a casa dopo aver festeggiato il compleanno con le sue amiche.

LA NOTA DI GIOVANNI DELLE CAVE

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La scrivente Associazione, in persona del Suo Vice- Presidente, ha invitato l'Amministrazione Comunale a rimuovere gli alberi prospicienti alla Via Epitaffio, a Latina, che con le loro radici, sollevando i conglomerati bituminosi, rendono la sede stradale oltremodo insidiosa e fonte di pericolo per ogni tipo di utente della strada.
Non possono essere casuali i molteplici incidenti stradali, spesso fatali agli utenti, ove si assiste a fuori uscite di strada di veicoli, determinate proprio da quei dislivelli presenti sul piano carrabile, attribuibili agli alberi, in particolare alle loro radici.
Ci attendiamo pertanto un segnale di pronta disponibilità da parte del Sindaco, che Vorrà dare, senza indugi, anche per il tramite dell'Assessorato competente, le dovute ed indifferibili disposizioni all'Ufficio Tecnico del Comune.
In difetto, lo scrivente sodalizio si vedrà costretto suo malgrado a presentare preciso esposto alla Procura della Repubblica, corredato di dossier fotografico, a testimoniare la grave situazione di pericolo costituita per la pubblica incolumità dalla Via Epitaffio
".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Incidente sull'Appia, scontro tra auto e moto: la vittima è Sacha Carnevale

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

Torna su
LatinaToday è in caricamento