rotate-mobile
Incidenti stradali

Terribile incidente frontale: ubriaco e contromano si schianta contro un’altra auto

Il sinistro lungo via Mediana Bonifica, tra Lanuvio e Aprilia; denunciato un giovane risultato positivo all'assunzione di sostanze alcoliche

Terribile incidente frontale lungo via Mediana Bonifica - prosecuzione della strada provinciale Cisterna Campoleone - tra i territori di Lanuvio e Aprilia; uno scontro che secondo i primi accertamenti è stato causato da un giovane di 27 anni di origini romene che si era messo alla guida sotto l’effetto dell’alcol. 

Tutto è accaduto intorno alle 17.45 di ieri, domenica 15 gennaio; secondo quanto riporta RomaToday, la Bmw 320 condotta dal 27enne ha preso la strada contromano per poi impattare contro una Volkswagen T-Roc condotta da una 29enne italiana che procedeva regolarmente nella propria corsia di marcia. 

Scattato l’allarme sul posto sono interventi gli agenti della polizia locale di Lanuvio, che hanno effettuato i primi rilievi, insieme ai volontari della Protezione Civile. Tra i primi a soccorrere i feriti alcuni automobilisti che hanno poi fornito la propria testimonianza ai vigili. Nel frattempo sono stati sottoposti ai test alcolemici e tossicologici di rito entrambi i conducenti: il 27enne alla guida della Bmw è risultato positivo all'assunzione di sostanze alcoliche, negativa invece la ragazza al volante dell’atra vettura. Al termine degli accertamenti, quindi, il giovane è stato denunciato a piede libero con ritiro della patente e sanzionato per la guida contromano.  

"La velocità e l'assunzione di sostanze che indeboliscono la capacità sensoriale di colui che si pone alla guida, siano queste droghe o alcol, sono atteggiamenti che vanno evitati sicuramente stante ciò che poi troppo spesso accade - ha dichiarato il comandante della polizia locale di Lanuvio Sergio Ierace - . Quando ci si pone alla guida di un veicolo bisogna pensare non solo alla propria vita ma anche alla vita degli altri che. Rispettare i limiti è una prevenzione necessaria, sebbene possa a volte divenire antipatica, per far si che dove vi fosse l'errore ciò possa portare solo a danni contenuti, rispettare i limiti, siano essi di velocità o di assunzione di sostanze, alla fine vuol dire rispetto per tutti gli utenti della strada. Come sempre ringrazio tutti coloro che come ‘Angeli della strada’ soccorrono, prima dell'intervento delle autorità competenti, chi è in difficoltà, grazie". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terribile incidente frontale: ubriaco e contromano si schianta contro un’altra auto

LatinaToday è in caricamento