Incidenti stradali Strada Sabotino

Coniugi morti su via Sabotino: arrestato il conducente della Bmw

Ordinanza di custodia cautelare nei confronti del giovane che il giorno di Pasqua causò l'incidente che portò alla morte dei coniugi Brunetti

È stato arrestato il giovane che il giorno di Pasqua causò il tremendo incidente lungo via Sabotino in cui persero drammaticamente la vita Roberta Imperiali e suo marito Massimo Brunetti.

L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal gip del tribunale di Latina  ed è stata eseguita in queste ore dagli agenti della polizia stradale.

Il giovane di Cisterna, alla guida di una Bmw con un tasso alcolemico al di sopra dei limiti previsti dalla legge, lo scorso 31 marzo ha travolto la vettura su cui si trovavano marito e moglie facendola finire in un canale.

La donna era deceduta sul colpo, mentre il compagno si è spento la mattina successiva all’ospedale Santa Maria Goretti dopo aver lottato per ore tra la vita e la morte.

GIOVANNI DELLE CAVE – FAMILIARI E VITTIME DELLA STRADA - “Codesta associazione riscontra e plaude all’attenzione che da qualche tempo la magistratura pontina riserva ai reati stradali evidentemente non considerati più alla stregua di fatti casuali e di reati di serie b. Questa attenzione è anche un’importante riconoscimento alle battaglie che questo sodalizio a sempre portato avanti, sino a qualche tempo fa nell’indifferenza generale” ha commentato Giovanni Delle Cave, vice presidente nazionale dell’associazione europea Familiari e Vittime della Strada.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coniugi morti su via Sabotino: arrestato il conducente della Bmw

LatinaToday è in caricamento