Truffe, l'Arma nei Centri Anziani: “Occhio a chi bussa alla porta e ad auto sospette”

Continua l'attività del comando provinciale ddei carabinieri al fine di mettere in guardia gli anziani da truffe, furti e rapine. Gli incontri a Lenola e Campodimele, comune noto per la longevità dei suoi abitanti

Indicazioni pratiche e fondamentali per mettere in guardia gli anziani da truffe, furti e rapine. Continuano gli incontri nei “Centri Anziani” promossi dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Latina che, d’intesa con la Prefettura: la scorsa settimana è stata la volta del Centro “A.Davia” di Lenola, presieduto da Sandro Pannozzo, e il 10 febbraio di quello di Campodimele – Comune celebre per la longevità dei suoi abitanti – diretto da Luigi Papa.

Alla presenza dei rispettivi sindaci, Antongiovanni e Zannella, il Comandante della Stazione di Lenola, M.a.s.U.p.s. Biagio Di Iorio, ha intrattenuto per circa due ore un centinaio di soci, fornendo loro indicazioni e suggerimenti per evitare di incorrere in truffe, furti o rapine sia in casa che nei luoghi pubblici.

Non fare entrare sconosciuti in casa anche se indossano divise o tute da lavoro e mostrano tesserini o distintivi; non ritirare pacchi non ordinati; non custodire in casa somme di denaro eccessive e non mostrare ad alcuno soldi o gioielli; non consentire l’accesso a persone che propongono abbonamenti a giornali o iscrizioni ad associazioni ovvero sedicenti avvocati, medici dell’Inps, dipendenti di Enti Pubblici inviati a riscuotere pagamenti di bollette o perfezionare contratti: queste le principali indicazioni.

Gli anziani sono stati, poi, invitati a contattare immediatamente le forze di polizia nei casi in cui venissero avvicinati da persone sospette o vedessero aggirarsi automobili o individui ambigui nei pressi delle loro abitazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

Torna su
LatinaToday è in caricamento