Solidarietà in fiera, in campo durante la mostra agricola di Campoverde

La XXVII edizione della fiera nel sociale; iniziative dell'Avis e due momenti per riflettere sulle nuove e vecchie povertà e per sensibilizzare alle adozioni dei cuccioli e dei cani

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Non solo vetrina commerciale e promozione del territorio, ma anche tanta solidarietà alla XXVII edizione della Mostra Agricola Campoverde, la Fiera nazionale dell’agricoltura partita venerdì scorso e che chiuderà il 1 maggio.

La Tre M, società organizzatrice della Fiera, ospita infatti la Fondazione Come Noi, che promuove iniziative volte a contrastare la crescita e la diffusione di vecchie e nuove povertà. Con la collaborazione delle reti di solidarietà sociale della Comunità locale, Come Noi sta promuovendo attività di raccolta fondi per la realizzazione del progetto “Una Mensa per i poveri”: attualmente stiamo ricercando un sito idoneo alla realizzazione del Progetto

Anche l’Avis è in Fiera per promuovere, specialmente nei bambini, l’importanza del sangue come mezzo di trasporto delle sostanze a tutto il corpo, la necessità di una corretta alimentazione e soprattutto l’importanza del dono del sangue.

Ospitata in Fiera anche l’associazione Amici di Birillo, attiva ormai da diverso tempo sul territorio, che ha l’obiettivo di sensibilizzare i visitatori alle adozioni dei cuccioli e dei cani di taglia piccola, oltre a promuovere la sterilizzazione dei cani, in collaborazione con la Asl ed il Comune di Aprilia. Amici di Birillo é composta da volontari che operano presso il canile di Aprilia.

Oggi la Mostra Agricola Campoverde ha avuto un importante afflusso di visitatori: è per il primo maggio che si attende il picco massimo di presenze. La giornata di domani sarà dedicata agli spettacoli dei butteri e all’addestramento cinofilo, ma non solo. La particolarità del lunedì riguarda l’aspetto economico della Fiera: nei giorni di minore afflusso di visitatori si consumano infatti maggiori affari. I frequentatori del fine settimana o dei giorni di festa vengono a trascorrere del tempo in Fiera, mentre coloro che scelgono il giorno infrasettimanale per visitare la Mostra Agricola lo fanno per ragioni di natura economica: vogliono acquistare e fare affari, approfittando dei prezzi scontati riservati di solito in Fiera e di minore “calca”.

Torna su
LatinaToday è in caricamento