Cattivi odori, denunciati dai carabinieri due responsabili dell’Acea Ambiente

I controlli nella sede di Aprilia dell’azienda: i due deferiti per non aver ottemperato alle prescrizioni relative al rispetto delle esigenze igienico-sanitarie finalizzate ad evitare odori molesti e per il recupero di rifiuti speciali non pericolosi in assenza di autorizzazione

Hanno portato a due denunce gli accertamenti da parte dei carabinieri presso la sede locale di Aprilia dell’Acea Ambiente

L’attività condotta nella giornata di ieri dai militari di Campoverde insieme al personale del Noe di Roma. 

La denuncia è scattata per due responsabili dell’azienda per “non aver ottemperato - spiegano dall’Arma - alle prescrizioni relative al rispetto delle esigenze igienico-sanitarie finalizzate ad evitare odori molesti e per aver eseguito attività di recupero di rifiuti speciali non pericolosi in assenza di autorizzazione”.

Proprio i cattivi odori nella zona avevano spinti i residenti alla protesta all'esterno dell'azienda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento