rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Il fatto / Fondi

Non si ferma all’alt e fugge, camionista arrestato dopo un inseguimento di 40 chilometri

Il 36enne accusato di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento; ha seminato il panico per le strade del sud pontino prima di essere bloccato a Fondi dove il mezzo uscito fuori strada ha preso fuoco. In corso ulteriori indagini

E’ stato arrestato da polizia e carabinieri l’uomo di 36 anni di origini campane che nella notte tra domenica 3 e lunedì 4 aprile ha seminato il panico tra le vie di diversi centri del sud pontino dopo aver forzato un posto di blocco mentre era alla guida di un tir. A far scattare le manette ai suoi polsi sono stati i carabinieri della Compagnia di Formia, intervenuti nello specifico con i militari della stazione di Scauri, Norm - Sezione Radiomobile e della Tenenza di Gaeta, e gli uomini del Commissariato di polizia sempre di Formia; il 36enne deve rispondere dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

Come ricostruito, tutto è iniziato intorno alle 23.30 di domenica sera quando il 36enne non si è fermato all’alt intimato dalla pattuglia dei carabinieri della frazione di Minturno mentre procedeva sulla variante Appia, direzione Napoli - Roma, all'altezza del distributore Gaffoil. Da qui ne è nato un rocambolesco inseguimento da parte di polizia e carabinieri andato avanti per circa 40 chilometri durante il quale le forze dell’ordine hanno più volte tentato di fermare il mezzo pesante in fuga e terminato solamente in località Salto di Fondi. Qui il conducente, dopo lo scoppio del pneumatico, ha perso il controllo del mezzo che è finito fuori strada prima di andare a fuoco in seguito alle scintille provocate dal contatto diretto tra il cerchione anteriore sinistro e l’asfalto.

Polizia e carabinieri sono riusciti così a far scendere l’autista che nel frattempo si era barricato all'interno della cabina motrice in fiamme e a metterlo in sicurezza prima di arrestarlo, sotto il coordinamento dell’Autorità Giudiziaria. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Terracina per lo spegnimento delle fiamme e una pattuglia della polizia stradale di Terracina che ha provveduto ai rilievi amministrativi di competenza.

Sono in corso mirati accertamenti sul mezzo e sull’uomo volti anche a comprendere le ragioni per le quali non si è fermato all'alt, mettendo a rischio la sicurezza degli  altri utenti della strada, nel vano tentativo di dileguarsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si ferma all’alt e fugge, camionista arrestato dopo un inseguimento di 40 chilometri

LatinaToday è in caricamento