menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inseguito dai carabinieri si lancia in un canale per sfuggire alla cattura e si frattura le gambe

L'episodio accaduto ad Ardea. I carabinieri di Aprilia lo hanno arrestato in esecuzione di un'ordinanza per droga, armi e ricettazione. L'uomo è stato recuperato dai vigili del fuoco

Era inseguito dai carabinieri di Aprilia che avevano un mandato di arresto e lui, nel tentativo di fuggire, si è gettato in un canale e si è fratturato le gambe. L'episodio è avvenuto nella tarda serata di ieri ad Ardea. I militari hanno rintracciato e arrestato un 31enne, M.F., in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Latina per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione di armi clandestine e ricettazione.

I risultati di alcune indagini dei carabinieri avevano portato l'autorità giudiziaria a richiedere l'arresto dell'uomo che però, una volta rintracciato, si è dato alla fuga. Per sfuggire alla cattura si è lanciato in un canale e non è più riuscito a risalire. Per recuperarlo è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco di Anzio. L'uomo è stato quindi arrestato e poi ricoverato in una clinica per le fratture che si è procurato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, nuovi casi di variante inglese: focolaio a Latina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento