Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Insulti e minacce al sindaco Coletta, la solidarietà dell'Anpi provinciale

Il caso riguarda le reazioni violente nate sul web e sui social network dopo l'appello del sindaco sul caso Diciotti

Il Comitato Anpi di Latina esprime solidarietà al sindaco Damiano Coletta che è stato oggetto di pesanti insulti, offese e perfino minacce per aver aderito, nei giorni scorsi, agli appelli che chiedevano di far sbarcare i migranti dalla nave Diciotti. 

"Rivolgiamo un appello alle forze dell'ordine - dice l'Anpi provinciale - affinché si ponga un argine alla grave minaccia che da più parti arriva alla democrazia nata dalla Resistenza. La politica dell'odio, del razzismo, della violenza, acquista sempre più spazio sul web e in varie fasce della società. Abbiamo invece bisogno di risposte umane e democratiche per far fronte a chiusure xenofobe". 

"Chiediamo con decisione di far scendere i migranti della Diciotti - aveva dichiarato il primo cittadino - e poi di aprire i porti cambiando radicalmente le politiche che questo Governo sta mettendo in campo sul tema dell’accoglienza”. Ma proprio questo appello è costato al sindaco una valanga di insulti arrivati sui social network. "Pezzo di m...", "bastardo", "Vattena da Latina" sono solo alcune delle frasi comparse su alcune pagine Facebook

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti e minacce al sindaco Coletta, la solidarietà dell'Anpi provinciale

LatinaToday è in caricamento