Cronaca Sabaudia / Piazza del Comune

Nicola Bianchi ascoltato dal Gip, consigliere di Sabaudia ai domiciliari

Interrogatorio di convalida per il capogruppo dell'Udc finito in manette per concussione. Ha risposto alle domande fornendo la sua versione dei fatti, ma il giudice ha convalidato l'arresto

Nicola Bianchi ai domiciliari. È la decisione presa ieri dal giudice per le indagini preliminari che poco prima aveva ascoltato il consigliere comunale di Sabaudia durante l’interrogatorio di convalida dopo l’arresto.

Il capogruppo dell’Udc ha risposto a tutte le domande del Gip fornendo la propria versione dei fatti e cercando di spiegare le motivazioni per cui è avvenuto quello scambio di denaro che ha portato al suo arresto.

E dopo l’interrogatorio il giudice ha deciso per la convalida dell’arresto concedendo a Nicola Bianchi i domiciliari.

Il consigliere comunale di Sabaudia era finito in manette nel pomeriggio di giovedì per mano degli uomini della squadra mobile. L’accusa per lui è di concussione; è stato fermato in flagranza di reato mentre intascava 5mila euro da un noto imprenditore locale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nicola Bianchi ascoltato dal Gip, consigliere di Sabaudia ai domiciliari

LatinaToday è in caricamento